29 Marzo 2019 • Notizia

Yoshi’s Crafted World: gli sviluppatori ci parlano dell’Unreal Engine 4 e della mancanza di nuovi amiibo

Con le ultime news circa Yoshi’s Crafted World, molti si sono stupiti nel vedere il titolo sviluppato su Unreal Engine. Perciò, il team dietro questo gioco a voluto dire la sua.

Etsunobu Ebisu, vicepresidente di Good-Feel, ha così detto in un’intervista con IGN:

Dato che il nostro tema per questo gioco era “l’artigianato”, ci siamo prefissato di dare al gioco un look e una sensazione di qualcosa che un bambino potesse creare a mano. Tuttavia, creare questa sorta di estetica era davvero difficile e abbiamo avuto davvero tanti problemi a trovare un aspetto adatto all’inizio dello sviluppo. Devi davvero fare i dettagli precisi quando vuoi dare l’impressione di un pezzo di carta spiegazzato o macchie di vernice in modo convincente in un videogioco, e i giocatori devono poter capire subito di che tipo di materiale si tratta. L’Unreal Engine ha reso facile fare tutti questi ritocchi e ci ha permesso di produrre texture di cui siamo soddisfatti. E quando si tratta di rendere questi oggetti il più reali possibile, la loro fisica è importante tanto questo l’estetica. Il motore fisico ci ha aiutato a raggiungere questo obiettivo.

Insieme a Ebisu, anche Takashi Tezuka, sviluppatore di Nintendo, ha preso parte all’intervista. Tezuka avrebbe confermato che non si ha ancora nessun piano per futuri amiibo per Yoshi’s Crafted World:

Non abbiamo nessun piano per rilasciare amiibo. Tuttavia, penso che sarà possibile creare molti degli aggeggi e dispositivi artigianali presenti nel gioco. Qui si entra un po’ in una discussione di game design ma, con lo scopo di giocare nel mondo di gioco, abbiamo immaginato Yoshi con un’altezza di circa due o tre pollici [n.d.r: dai cinque ai sette centimetri]. Da lì abbiamo pensato ai materiali e i componenti utilizzabili in quella scala. Cartoni del latte, carte di caramelle e tappi di bottiglia sono tutte cose che abbiamo inventato ma le loro dimensioni e forme sono basate sulla loro controparte reale. A molti giocatori piacerà crearsi la propria collezione di aggeggi artigianali. Inoltre, facendo attenzione a tutti gli oggetti e i materiali usati quando si gioca, apprezzerete appieno il look unico di questo titolo.

Dunque un peccato per tutti i collezionisti di amiibo ma buone notizie in generale, soprattutto dal lato tecnico e immersivo!

Ricordiamo che Yoshi’s Crafted World uscirà proprio oggi, venerdì 29 marzo in esclusiva su Nintendo Switch.

Fonte: Nintendo Everything


24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.

Autore: Lorenzo "Dr Love" Aina

24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.