3 settembre 2018 • Notizia

Valkyria Chronicles Remastered per Nintendo Switch arriverà anche in occidente!

Nel corso del panel svolto da SEGA al PAX West 2018 la casa del porcospino ha confermato che Valkyria Chronicles Remastered, l’edizione rimasterizzata del primo capitolo dell’omonima serie, arriverà su Nintendo Switch anche in occidente il prossimo 16 ottobre.

Se ben ricorderete l’annuncio di questa versione non è propriamente una novità, in quanto la versione giapponese fu confermata lo scorso aprile. Infatti, coloro che avevano prenotato (sia in formato fisico che digitale) Valkyria Chronicles 4 potevano ottenere un codice sconto per pagare il gioco a soli 500 Yen.

Per quanto riguarda noi occidentali, SEGA effettuerà un’operazione simile, visto chiunque acquisterà il quarto capitolo della serie in ciascuno dei due formati avrà diritto ad un codice sconto del 25% per acquistare Valkyria Chronicles Remastered sul Nintendo eShop (il cui prezzo standard è di 19,99$). Un’offerta un po’ magra rispetto alla controparte nipponica, ma che farà sicuramente felici coloro che sono interessati all’acquisto di entrambi i titoli. Non è chiaro però se questa offerta durerà in eterno o solo per un periodo limitato, quindi fate i conti con il vostro portafoglio!

Fonte: Siliconera


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).