14 Febbraio 2019 • Notizia

Un remake di The Legend of Zelda: Link’s Awakening è in arrivo su Switch

Il gioco uscirà durante l’arco del 2019

C’è da dire che in molti si aspettavano che prima o posi sarebbe successo: The Legend of Zelda: Link’s Awakening avrà un remake per Nintendo Switch e non ci sarebbe potuta essere notizia migliore per svelarlo dell’ultimo Nintendo Direct.

Un classico per Game Boy ed uno dei capitoli più amati (ed interessanti) uscito sul mercato nel lontano 1993 rivedrà quindi la luce quest’anno, nel 2019, con uno stile grafico che personalmente definirei “pupazzettistico”: una scelta stilistica che, a mio avviso, ben rende la natura “in piccolo” che un gioco per Game Boy aveva.

Ma ci sarà sicuramente tempo per discutere del design di questo remake: per adesso godetevi il trailer e il comunicato stampa di Nintendo!

The Legend of Zelda: Link’s Awakening: pubblicato per la prima volta 25 anni fa su Game Boy, uno dei giochi più amati della serie The Legend of Zelda fa il suo ritorno. In questa reinterpretazione in chiave moderna, i giocatori viaggiano alla volta dell’Isola Koholint per guidare Link in una pericolosa avventura. The Legend of Zelda: Link’s Awakening sarà giocabile solo su Nintendo Switch nel 2019.”


Studente universitario amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente universitario amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.