15 Maggio 2019 • Notizia

Toshihiro Nagoshi ci parla della creazione di Super Monkey Ball

In una recente intervista al giornale giapponese Famitsu, Toshihiro Nagoshi, responsabile creativo di SEGA, ci racconta di quando la società si è dedicata interamente allo sviluppo software, abbandonando il mercato delle console. Lui si è subito buttato su una console Nintendo e voleva fare un gioco per tutti piuttosto che qualcosa di specifico e così nacque Super Monkey Ball.

Personalmente, volevo fare nuove esperienze creando Super Monkey Ball. Ma ai tempi non vendette per niente qui. Ho pensato  “Bene, è finita”, ma poi l’hanno portato in occidente. Onestamente non ho ancora idea del perché abbia venduto così bene. Così il presidente di SEGA mi chiamò e mi elogiò dicendo “Lei ha preso davvero in considerazione il mercato occidentale”  e io ho ovviamente risposto di sì.

Insomma un bel colpo di fortuna per uno che stava solo sperimentando con una console dell’ex-concorrenza.

Fonte: NintendoEnthusiast

Giocatore “competitivo” di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.

Autore: Andrea "Andre4102" Diecidue

Giocatore "competitivo" di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *