Il direttore tecnico di The Legend of Zelda: Breath of the Wild parla del supporto al kit VR di Nintendo Labo

1 min.
18.04.2019
Notizie


Takuhiro Dohta, il direttore tecnico di The Legend of Zelda: Breath of the Wild, ha parlato del supporto al kit VR di Nintendo Labo su di un blog giapponese, prontamente condiviso da Nintendo.

Principalmente, il concept di fondo del sodalizio tra la realtà virtuale ed uno dei rubini più scintillanti sulla corona del Nintendo Switch è stato quello del “riscoprire Hyrule”, che ha portato alla compatibilità anche con i vecchi dati di salvataggio del titolo. Non solo, ma il pensiero di utilizzare il kit VR su Breath of the Wild è stato uno dei primi pensieri di Dohta non appena ha messo le mani sul kit, preso com’è stato dal desiderio di vedere in prima persona determinati luoghi, personaggi e nemici.

Naturalmente però non è stato tutto rose e fuori: Breath of the Wild è un gioco in terza persona, e dunque il team di gioco ha dovuto trovare il modo di mantenere il design di gioco pur offrendo una dignitosa esperienza in realtà virtuale.

E voi? Proverete l’ultimo capitolo di The Legend of Zelda in prima persona o preferite restare più tradizionali?

Fonte: GoNintendo

[amazon_link asins=’B07PM1MQ45′ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’cf9a335b-3e8b-41e7-85c7-bcc0e681ecd3′]