10 Giugno 2019 • Notizia

The Elder Scrolls: Blades non sarà solo su cellulari, ma anche su Switch

Pubblicato lo scorso anno in early access sui dispositivi Android e iOS, una versione per Nintendo Switch di The Elder Scrolls: Blades era stata già chiaccherata abbastanza da parte degli sviluppatori di Bethesda. Adesso però non siamo più rimasti alle chiacchere, in quanto il gioco arriverà davvero sulla console ibrida questo autunno.

The Elder Scrolls: Blades | Su Nintendo Switch in autunno e imponente aggiornamento disponibile ora

The Elder Scrolls: Blades arriva su Nintendo Switch questo autunno. I giocatori potranno conservare i progressi della versione per dispositivi mobili oppure iniziare una nuova avventura. Giocabile in modalità portatile o sul televisore, Blades per Switch sfrutta le funzionalità uniche dei Joy-Con e dei sensori di movimento per agevolare vari stili di gioco.
Disponibile stasera per iOS e Android è invece l’aggiornamento gratuito che introduce nuovi contenuti e funzionalità richieste dalla community, inclusa una nuova missione sui draghi, battaglie nell’Arena per giocatore singolo, nuovi tipi di incarichi, gioielli, supporto per giocatori di livello superiore a 50, nuove decorazioni e battute audio dei PNG per i momenti salienti della storia e per le interazioni in città.

Insomma, dopo tanto ce l’abbiamo fatta. Contenti dell’annuncio, o avreste preferito altro dalla compagnia? Oltre, beh, DOOM Eternal.


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).