7 ottobre 2018 • Notizia

Telltale starebbe cercando un’altra compagnia per concludere The Walking Dead – The Final Season

Dopo che Telltale ha licenziato in tronco molti dei suoi dipendenti, il futuro della saga di The Walking Dead su Nintendo Switch è rimasto circondato da un alone di mistero.

Secondo due fonti, rimaste anonime per ragioni legali, la compagnia lascerà che un’altra software house completi i restanti due episodi della serie, con l’obbligo di assumere i vecchi impiegati di Telltale per il progetto. Affermano inoltre che lo sviluppo del terzo episodio fosse quasi completato e che dovesse essere mandato agli enti di valutazione, cosa che tradizionalmente succede nelle fasi finali dello sviluppo di un gioco. Questo doveva accadere proprio il giorno del licenziamento di massa del 24 settembre. Anche il quarto episodio aveva superato le prime fasi di sviluppo, erano già state registrate molte voci dei protagonisti e una versione giocabile era pronta per una prima revisione. Il terzo episodio doveva uscire il 16 novembre, mentre il quarto il 18 dicembre.

Come precedentemente annunciato, i primi due episodi sono già disponibili su Nintendo Switch e si presume che lo saranno anche questi, ma con il fallimento della società nulla è certo. Incerto è anche il porting delle altre stagioni, delle quali solo la prima è al momento disponibile sulla console ibrida.

Per quanto riguarda quali degli sviluppatori sarebbero stati assunti, non ci sono ancora certezze, tranne che chi è stato licenziato non può permettersi di aspettare una telefonata, non avendo neanche ricevuto una liquidazione. Telltale stessa aveva dichiarato di voler far assumere tutti i vecchi dipendenti, ma col tempo sempre meno potrebbero essere disponibili.

Fonte: Kotaku


Giocatore “competitivo” di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.

Autore: Andrea "Andre4102" Diecidue

Giocatore "competitivo" di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.