Gli sviluppatori di NEO: The World Ends With You discutono dell’originalità della serie

6 min.
12.05.2021
Notizie


The World Ends With You, un videogioco RPG uscito nel 2007 per il Nintendo DS quattordici anni fa, è conosciuto per il suo gameplay innovativo e per l’uso originale del touch screen. Il gioco fu uno degli esperimenti più grandi di Square Enix sia per il gameplay che per la sua espressione stilistica. Tuttavia, come accennato, non ha ricevuto mai un suo successore per quattordici anni fino a quest’anno, con NEO: The World Ends With You.

L’annuncio del seguito e l’anime in corso denominato The Word Ends With You: The Animation hanno sfatato il mito che TWEWY fosse ormai scomparso dalla circolazione. NEO: The World Ends With You ha mostrato un cambio totale rispetto al suo predecessore, cercando di dare quel tocco di originalità che con il remake The World Ends With You: Final Mix per Nintendo Switch non è stato possibile.

Qui sotto è riportata l’intervista completa di Testuya Nomura (creative producer e character art designer) Tatsuya Kondo (director della serie), Hiroyuki Ito (director) e Tomohiko Hirano (producer) sulla modernizzazione completa della serie in questione.

Per iniziare, l’originale The World Ends With You aveva uno stile molto distinto, talvolta anche cupo. Che tipo di temi narrativi si prospettano invece per NEO: The World Ends With You?

Kando: Molto probabilmente si vedrà meglio una volta che ci giocherete, ma abbiamo deciso di preservare anche per questo nuovo titolo gli elementi che secondo noi rappresentano The World Ends With You.

Un aspetto che secondo me è completamente diverso rispetto al precedente è la personalità del protagonista. Neku era un pochino più riservato e solitario, al contrario stavolta si vede proprio una squadra, con il protagonista Rindo, la sua spalla Fret e anche Nagi. Si muoveranno come un team, e abbiamo cercato di inserire dei dialoghi divertenti e interessanti fra loro tre. Per questo penso che si avrà un’impressione diversa rispetto al primo gioco. Ciò detto, come ho menzionato prima, abbiamo cercato di preservare l’essenza di The World Ends With You.

Le dinamiche di gruppo certamente cambieranno qualcosa, ed è bello vedere come in un RPG i personaggi crescono insieme. Come approfondirà questa cosa NEO: The World Ends With You? Che tipo di dinamica ci sarà fra Nagi, Rindo, Fret e gli altri?

Kando: Per prima cosa, Rendo e Fret erano amici già da prima, quindi hanno già questo tipo di legame fra loro. Poi, all’inizio del gioco, Nagi e Minamimoto entrano in scena e viene formato così il team “Wicked Twisters”. Ci saranno anche altre squadre nel gioco, con le interazioni tra i loro componenti. Ovviamente nel tutto si vanno a inserire anche i “Reaper”, e vedrete altri tipi d’interazione fra i vari team. Questo è il tipo di storia che si intreccerà durante il gioco.

Una cosa che risalta nei giochi in cui lavora il signor Nomura è il design dei personaggi, che il più delle volte è molto espressivo. Ha dato un grosso contributo nel gioco precedente ed è una delle ragioni per cui amiamo quei personaggi. Che tipo di ispirazioni avevate quando avete creato questi nuovi personaggi?

Nomura: I tre protagonisti di NEO TWEWY, Rindo, Fret e Nagi, sono stati affidati a tre designer diversi. Io mi sono occupato di Rindo, Gan Kobayashi di Fret, e infine a Nagi ha pensato Miki Yamashita, una nuova designer che si è aggiunta al nostro team per questo titolo. Quindi, i tre personaggi principali sono stati ideati da tre persone diverse, e questo potrà diventare una delle basi per i titoli futuri. È bello perché ognuno ha il suo senso di estetica personale, e così risaltano le caratteristiche date dai diversi designer. Quando guardo Fret e Nagi vedo idee che so benissimo che non sarebbero venute a me. È bello avere designer diversi a bordo nel team, ci permette di dare un tocco in più di varietà e di realismo.

Dopo che sono stati progettati e prodotti i vari design di Kobayashi e di Yamashita, li ho guardati e revisionati, dato loro un feedback, e successivamente mi hanno proposto qualche altro design diverso dai precedenti. Ho dato alcune direttive come “usiamo questa parte da questo, e dopo usiamo questa parte da questo altro design”. Detto questo, mi sono assicurato che le loro prospettive e personalità risaltassero attraverso le loro creazioni. In termini d’ispirazione, essendo il titolo originale uscito tempo fa, ci siamo assicurati che questa volta i vari design fossero in linea con una Shibuya contemporanea.

Mi stavo chiedendo come NEO sia collegato all’originale. Avete la possibilità di parlarcene? Da come ho capito, Minamimoto e Kariya saranno di nuovo presenti in NEO, ma qual è lo scopo del gioco del Reaper questa volta?

Kando: In questo gioco il protagonista è Rindo, quindi è diverso dall’originale. A detta di questo, abbiamo scelto deliberatamente di non dare il titolo “The World Ends With You 2”. Ne abbiamo creato uno nuovo: “NEO: The World Ends With You”. Questa è stata una decisione voluta al fine di comunicare ai giocatori che non si sentiranno persi qualora iniziassero da questo capitolo. Volevamo essere certi che il titolo sia un buon punto d’inizio per loro. Ci rendiamo conto che sono in molti ad avere già giocato al precedente e non vedono l’ora dell’uscita di questo, quindi abbiamo cercato di raggiungere le loro aspettative.

Come hai menzionato prima, ci sono personaggi ricorrenti già apparsi nel primo gioco. Sono passati ben tre anni dalla storia originale, quindi vedrete come loro siano cambiati ed evoluti in questo arco di tempo. Vogliamo che si capisca durante l’esperienza di gioco. Riguardo al ruolo assunto da questi personaggi, la loro evoluzione è evidenziata anche da come hanno trascorso i tre anni in mezzo. Tutto questo potrete aspettarvelo in questo gioco.

Nomura: Parlando in particolare di Minamimoto, avevo deciso ancor prima che la storia fosse finalizzata che lui sarebbe stato un alleato questa volta. Sin dall’inizio avevo preso questa decisione; invece per quanto riguarda l’altro personaggio, Kariya, rimarrà simile a come era nel gioco originale. Farà parte dei Reaper che supervisioneranno i vari partecipanti al gioco del Reaper. Detto questo, la situazione è cambiata in questi tre anni. Il suo atteggiamento ha subito dei cambiamenti, e giocando vedrete come questo si ripercuoterà nella storia.

L’originale era innovativo per la particolarità di come il gameplay usava il touch screen. È stato uno dei punti principali dietro al successo del gioco. Andando su console più tradizionali, come avete cambiato lo stile di combattimento, mantenendolo in qualche modo interessante?

Ito: L’utilizzo del touch screen per il gioco originale aveva assicurato un nuovo tipo di esperienza da far provare ai nuovi videogiocatori. Ma ora con le piattaforme attuali usiamo i controlli tradizionali – i controller o i Joy-Con e i pulsanti. Quindi è stato molto difficile trovare idee su come riuscire a ottenere un nuovo tipo di esperienza come è stato possibile con il titolo precedente. Dopo una lunga discussione, il nostro approccio è stato evidenziare che si gioca nei panni di una squadra per questo titolo.

Abbiamo voluto creare un sistema dove i giocatori riescono a controllare i vari membri del party simultaneamente. Per esempio, usando pulsanti diversi, il giocatore avrà prima la possibilità di controllare Nagi, la quale creerà dei pilastri che lanceranno il nemico in aria. Forse il prossimo sarà Rindo che utilizzerà un attacco che farà cadere rocce dal cielo contro i nemici. Subito dopo come colpo decisivo, Minamimoto potrà calciare i nemici. Queste sono le combinazioni con cui i giocatori potranno sperimentare, ed è interessante poter dare questi comandi nell’immediato in un’azione frenetica. Ci possiamo sentire veramente soddisfatti di aver creato questo tipo di combattimento molto coinvolgente, che serverà bene questo titolo della serie di The World Ends With You.

Per riassumere il tutto, controllerete tutti i membri del party simultaneamente in tempo reale, il che crediamo non succeda in altri giochi, e posso dire che questo farà risaltare NEO TWEWY dagli altri.

Quindi non si alternano volta per volta i vari membri del party, bensì li si potrà controllare tutti simultaneamente?

Nomura: Esatto. Non posso dare un numero esatto, ma finirete per controllare un grande numero di personaggi allo stesso tempo!

Sono passati 14 anni dal rilascio dell’originale The World Ends With You. Molto è cambiato da allora in tema di RPG, particolarmente in serie come Final Fantasy e Kingdom Hearts. Qual è stata la cosa più grande che è emersa nel creare un titolo più moderno di The World Ends With You?

Kando: Sicuramente uno dei più grandi cambiamenti è il passaggio dal 2D al 3D. Quando però paragoniamo il tutto con gli altri giochi attuali, notiamo che si tende a renderli più accessibile da tutti, quindi abbiamo incorporato questi elementi, rendendo così il gioco più accessibile. Ci siamo ovviamente assicurati di creare un gioco dove i giocatori possano immedesimarsi completamente. Riguardo elementi importanti anche nell’originale, come la moda, il cibo, e la musica, riteniamo che questi siano l’essenza di The World Ends With You e ciò che lo rendono quello che è. Sono stati questi in particolare gli elementi che abbiamo deciso di preservare con questo secondo titolo.

Ci saranno altre caratteristiche fondamentali del gioco che non abbiamo ancora rivelato, ma abbiamo già pianificato di rivelarle molto presto. Non possiamo parlarne ora, ma sì, stanno per arrivare.

NEO: The World Ends With You uscirà il 27 luglio 2021 in edizione fisica e digitale su Nintendo Switch.

Fonte: GameSpot