21 Ottobre 2017 • Notizia

Gli sviluppatori di DOOM si esprimono sulla difficoltà del porting su Switch

In una recente intervista a GamesRadar, Adam Creighton, direttore dello sviluppo di Panic Button, lo studio che ha portato DOOM su Switch, dice che il porting è stata una sfida.

È stata dura, terribilmente dura. Ma ce lo aspettavamo. Questo è un titolo così frenetico e d’azione che fare in modo che  funzioni perfettamente sull’hardware è fondamentale per noi, e abbiamo speso molto tempo per essere sicuri che si giocasse proprio come un DOOM.

Creighton si è anche espresso sul fatto che alcuni giocatori siano più interessati agli aspetti tecnici piuttosto che a come sia giocare un gioco.

Potrà sembrare che voglia tirare acqua al mio mulino, ma sono triste che alcuni giocatori si concentrino più sul framerate e sulla risoluzione e non sul “Ma è divertente?” o “Il gameplay è buono?”. So che stiamo lavorando sodo per portare giochi di qualità sui dispositivi per cui sviluppiamo. Per renderli divertenti sulla TV. Per renderli divertenti da portare in giro. Sono fiero del mio team. Stiamo lavorando sodo, non stiamo andando al risparmio, non vogliamo lasciare niente da parte.

Fonte: MyNintendoNews

Giocatore “competitivo” di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.

Autore: Andrea "Andre4102" Diecidue

Giocatore "competitivo" di Pokémon, passa la vita a fingere di studiare mentre gioca a Fire Emblem e si lamenta dei nuovi giochi della serie. Ha inoltre un grande problema, il cui nome è Xenoblade Chronicles.