Super Mario 3D World + Bowser’s Fury: un leak rivela alcuni dettagli

1 min.
06.02.2021
Notizie


Ormai viviamo in un mondo iperconnesso, e i leak sono tra noi. In questo caso si tratta di Super Mario 3D World + Bowser’s Fury. A quanto sembra, l’intero gioco è trapelato online ora, a qualche settimana prima del lancio. Non posteremo link o video o spoiler di nessun tipo, state tranquilli: queste sono solo alcune considerazioni fatte dall’utente OatmealDome, lo stesso che qualche giorno fa ci ha parlato del nuovo server di Nintendo.

  • Il gioco usa NEX, non NPLN (di nuovo, vedete la notizia del server per capire di cosa si parla);
  • La build finale è stata completata il 25 novembre 2020;
  • Il nome in codice di Bowser’s Fury è “Ocean”;
  • Il porting è stato fatto in collaborazione con Nintendo Software Technology (lo studio statunitense di Nintendo) e 1-Up Studio.

Oatmeal continua il discorso spiegando perché secondo lui il fatto che Super Mario 3D World + Bowser’s Fury usi ancora il vecchio server non è un dramma:

Che SM3DW+BF usi NEX non è un dramma. NPLN non sarà *mai* una magia che risolve tutti i problemi.

Comunque, la maggior parte dei problemi della qualità di connessione sono legati all’implementazione netcode, che è fatta soprattutto con “Pia”, la libreria netcode peer-to-peer di Nintendo (usata in tutti i giochi first-party tranne Tetris 99 e Super Mario Bros. 35).

Nintendo continuerà a usare Pia con NPLN.

La qualità della connessione dipenderà anche molto da come gli sviluppatori usano Pia e da come ottimizzano il codice.

Quindi vorrei che la gente aspettasse di provarlo prima di giudicare o decidere se comprarlo. Le recensioni dei giornalisti dovrebbero arrivare presto [speriamo! ndt].

La pazienza è tutto.

Vedremo allora come sarà il multiplayer online di Super Mario 3D World + Bowser’s Fury!

Fonte: Nintendo Everything