25 Gennaio 2019 • Notizia

Suda51 parla del finale di Travis Strikes Again: No More Heroes e di un annuncio all’E3

In un’intervista a Gamereactor, il creatore di Travis Strikes Again: No More Heroes, Suda51, ha parlato a riguardo di alcuni dettagli del gioco.

Circa il bizzarro finale di Travis Strikes Again, Suda ha affermato di essersi ispirato ai “finali chiassosi e sfacciati che si vedono nel Marvel Cinematic Universe“. Avrebbe inoltre confermato di voler fare un annuncio all’E3 2019.

Nel caso foste interessati, ecco a voi l’intervista completa:

Volevo creare una scena finale che potesse essere un incrocio tra un teaser e uno di quei finali che ti lasciano a bocca aperta come nei film del Marvel Cinematic Universe. Volevo mandare un messaggio molto forte ai fan, così ho messo una demo che abbiamo usato per ricerca e sviluppo.

Il mio inglese non è molto buono, [ndr: qui il traduttore inglese ha deciso di lasciare il lavoro a Google, quindi devo un po’ andare a interpretare…] quindi non ho capito le reazioni come avrei dovuto e sarei davvero felice se sia i nuovi giocatori che i fan possano essere esaltati per tutto questo, ma promuovendo negli ultimi tempi, mi sono accorto di quanto sia complicato lasciar intendere un possibile sequel.

Ciò che avete visto era solo un pezzo di un lavoro che sta ancora passando attraverso un processo di ricerca e sviluppo e lavoreremo sodo per rendere quel “3” una realtà.

Sarò anche a Los Angeles per l’E3 quest’anno, dopo tanto tempo, e spero veramente di poter fare un annuncio lì, perciò continueremo a lavorare sodo per non deludere le aspettative di tutti.

Fonte: Nintendo Everything


24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.

Autore: Lorenzo "Dr Love" Aina

24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.