Square Enix registra ingenti perdite a causa di Tokyo RPG Factory e Studio Istolia

1 min.
05.08.2020
Notizie


Square Enix ha rivelato nel suo report trimestrale di aver subito ingenti perdite a causa di due sue filiali: Tokyo RPG Factory e Studio Istolia.

La prima è quella che forse conoscete meglio, si tratta infatti degli sviluppatori di I am Setsuna, Lost Sphear e il più recente Oninaki. Secondo il report, lo studio ha prodotto una perdita netta di 154,33 milioni di Yen (circa 1.235.890 di euro) in questo trimestre, mentre nello stesso periodo dello scorso anno aveva prodotto un guadagno netto di 88 milioni di Yen (al cambio attuale circa 707.115 di euro). Sembra che Oninaki non sia stato abbastanza per risollevare la fiducia del pubblico, persa dopo Lost Sphear.

Studio Istolia, invece, è un team che è stato fondato nel 2017 e aveva come capo Hideo Baba, produttore della serie Tales of di Bandai Namco. La compagnia è stata chiusa a maggio del 2019, un mese dopo che Baba la lasciò, e di conseguenza il suo primo e unico progetto, Project Prelude Rune, è stato cancellato. Nonostante ciò, i danni si fanno ancora sentire, infatti Square Enix ha registrato perdite per 26 milioni di Yen in questo trimestre (circa 215257,84 di euro), mentre lo scorso anno nello stesso periodo le perdite ammontavano a 592 milioni (circa 4740957 di euro al cambio attuale).

Fonte: Siliconera