7 novembre 2018 • Notizia

Square Enix annuncia due nuovi Dragon Quest Monsters

Si è tenuto oggi lo stream celebrativo per i 20 anni della serie Dragon Quest Monsters, intitolato Coming-of-Age Ceremony, durante il quale i nostri amici di Square Enix hanno rivelato due nuovi titoli della serie.

Il primo non ha ancora un titolo né si sa su quali console uscirà; ma non sarà un remake, né farà parte della serie spin-off (di uno spin-off) Dragon Quest Monsters Joker: sarà un titolo completamente inedito, del quale sono stati rivelati gli artwork dei personaggi principali: Erik e Mia, già apparsi in Dragon Quest XI: Echi di un’era perduta (sapete, quello che forse tra qualche secolo uscirà anche su Switch).

Dragon Quest Monsters

Il secondo gioco annunciato è Dragon Quest Monsters Terry’s Wonderland SP, remaster di Dragon Quest Monsters Terry’s Wonderland 3D, uscito nel 2012 per 3DS, che a sua volta è un remake del primo Dragon Quest Monster per Game Boy Color CHE A SUA VOLTA ricicla il protagonista da Dragon Quest VI. Dicevo? Ah, sì. Terry’s Wonderland SP sarà disponibile da domani sui cellulari giapponesi, ma come con la sua controparte per 3DS non ci sono notizie su un possibile adattamento occidentale.

Ma di solito non erano i giochi smartphone che venivano rifatti su console? Vabbè.

Fonti: Link, Link


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.