1 ottobre 2018 • Notizia

Anche South Park: Il Bastone della Verità per Switch è censurato in Europa

Mai stato un PCmasterrace, ma in questo caso devo dire che se vivete in Europa, l’unico modo per avere l’esperienza completa di South Park: Il Bastone della Verità è su computer.

Il motivo è che la censura che già aveva piagato le versioni PS3, Xbox 360, PS4 e Xbox One è viva e vegeta sulla versione Nintendo Switch: un utente di Reddit ha notato che le divertenti parti che raffiguravano aborti e sonde anali erano state sostituite da queste schermate in cui gli sviluppatori chiedono scusa a nome del nostro subcontinente.

Censura South Park: Il Bastone della Verità
Invece nella versione australiana c’è un koala che piange.

Ma a differenza degli utenti di Reddit che si mettono a sparare a zero sull’Unione Europea, il PEGI e la libertà di parola, basta dare un’occhiata a questo video qui per capire che la “censura” è solo una manovra di marketing creata da Ubisoft.

È vero che nella versione tedesca del gioco sono state censurate tutte le svastiche indossate dagli zombi nazi (ma quello per colpa della legge tedesca, che solo da pochi mesi permette ai simboli nazisti di apparire nei videogiochi), ma il PEGI ha affermato con chiarezza di aver ricevuto la versione non censurata, valutata tranquillamente “18+” senza bisogno di modifiche, per poi ricevere la versione modificata da Ubisoft per motivi di marketing e valutare anche quella allo stesso modo. Ergo, Ubisoft è stupida e l’unico modo che avete per giocare interamente al Bastone della Verità è su PC o acquistandolo dall’eShop americano.

Detto questo, io ho giocato alla versione PC e le due sezioni di aborto hanno alcuni dei controlli peggiori mai visti in un videogioco, quindi… le reazioni di chi grida alla lesa libertà di espressione sono come al solito esagerate. In other news, South Park: Scontri Di-Retti, il sequel, è disponibile su Switch senza alcuna censura.

Fonte: Reddit


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.