8 novembre 2018 • Notizia

Lo showrunner di Castlevania spiega perché la terza stagione avrà 10 episodi

Neanche il tempo di godersi gli 8 episodi della seconda stagione, da pochissimo rilasciati su Netflix, che già si parla della terza stagione di Castlevania (già rivelata tempo addietro), serie animata tratta dal terzo capitolo dell’omonima, e storica, serie videoludica, e dei suoi 10 episodi annunciati. Nello specifico, i fan si sono chiesti: perché proprio dieci puntate?

Ebbene, la risposta è presto data dallo showrunner della serie, Adi Shankar, in una recente intervista su Kotaku:

Per la terza stagione abbiamo voluto realizzare precisamente dieci episodi perché sentivamo che fosse il numero necessario per raccontare tutto quello che volevamo raccontare. Detesto gli show che hanno idee per una nuova stagione, la guardi e fai “Cosa? Ma avrebbero dovuto fare questa cosa quattro stagioni fa!”.

Intento senza dubbio lodevole, anche e soprattutto perché si tratterà della stagione con più episodi in assoluto: due in più della seconda (8 episodi, come detto prima) e soprattutto più del doppio della prima (4 episodi).

Fonte: GoNintendo


Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.