Pokémon Sole e Luna: il director spiega la differenza delle 12 ore e perché i giochi si intitolano così

1 min.
07.09.2016
Notizie


Shigeru Ohmori, game director dei giochi Pokémon, ha parlato di alcune scelte intraprese con i nuovi titoli della serie.

A proposito dei titoli, Pokémon Sole e Pokémon Luna:

In questi giochi volevamo esprimere la bellezza della vita e della relazione tra umani e Pokémon, in quanto si influenzano a vicenda.
Questo è il motivo per il quale ho scelto i nomi Sole e Luna, che influenzano la nostra vita ogni giorno sulla Terra.

A riguardo della scelta di caratterizzare meglio i due giochi distanziandoli di 12 ore rispetto all’orario effettivo della console:

Tra Pokémon Sole e Pokémon Luna ci sarà una differenza di 12 ore. Questa è stata la prima cosa fatta per differenziare le due versioni. Nella regione di Alola, i Pokémon che puoi incontrare durante il giorno e la notte possono variare anche nello stesso percorso, quindi questa differenza di orario fa sì che i giocatori abbiano esperienze diverse.

Si concentra infine sulla luce all’interno del gioco:

Per mostrare la ricchezza della natura e la bellezza delle città di Alola, abbiamo prestato particolare attenzione alle luci. Grazie a questo, uno specifico posto può avere un aspetto diverso a seconda dell’orario nel quale lo si osserva – a volte sarà avvolto dalla lieve luce del chiaro di luna, altre volte illuminato dalla luce del sole che tramonta sul mare.

Fonte: GoNintendo