SEGA è intenzionata a concentrarsi sulle sue IP esistenti e su titoli multipiattaforma

1 min.
01.05.2019
Notizie


A quanto risulta dagli ultimi dati fiscali, pubblicati nel marzo di quest’anno, le cose non stanno andando benissimo per SEGA ultimamente. I profitti annuali si sono ridotti del 70%, un dato decisamente inquietante, frutto probabilmente della mancanza di titoli di punta, ma anche di errori di valutazione della compagnia, vendite scarse e date di rilascio rimandate.

Che fare dunque per attraversare il più indenni possibile questo periodo di crisi? Al momento pare che SEGA voglia concentrarsi sul ridurre (per concentrarsi sulla qualità) i nuovi titoli e incentrare gli sforzi sulle proprietà intellettuali più di successo, come Sonic (anche se non sappiamo quanto potrà reggere al suo nuovo film), Persona o Yakuza (del quale dovrebbe essere rilasciato anche un nuovo titolo, assieme ad altri due di saghe non meglio specificate). Infine, l’ultimo punto della nuova strategia SEGA sarà il focalizzarsi su di un approccio il più multipiattaforma possibile.

La vera domanda è solo una: ne varrà infine la pena?

Fonte: NintendoSoup

[amazon_link asins=’B07BN2HM18′ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’4e482024-a7b0-408a-bea7-06e8416fd6f6′]