Sean Velasco: Shovel Knight giocabile in Smash “non è mai stato nei piani”

1 min.
23.03.2020
Notizie


Shovel Knight, oltre ad essere protagonista di un indie di successo, ha avuto anche un grandissimo numero di apparizioni in giochi esterni: da Yooka-Laylee a Runbow a Bloodstained a Brawlhalla… e per finire abbiamo tutti gioito quando si è rivelato un Assistente in Super Smash Bros. Ultimate, dopotutto è un onore enorme per un personaggio indie, vero? Eppure pare che a qualcuno non sia andata giù: lo volevano giocabile a tutti i costi.

Di recente Sean Velasco, fondatore di Yacht Club e director di Shovel Knight (la cui ultima espansione più modalità Smash Bros. abbiamo recensito poco tempo fa) è stato intervistato dal sito Fanbyte, ed ha avuto questo da dire sull’inclusione del suo beniamino scavante come Assistente:

Sembrava una cosa logica: Shovel Knight è apparso su Wii U e 3DS prima che sulle altre console (non PC). Per quanto mi ricordi, avere Shovel Knight come personaggio vero e proprio non è mai stato nei piani. Certo, tra di noi allo studio abbiamo parlato di ipotetici moveset, ma Nintendo ci ha sempre solo parlato di Assistente.

Secondo Velasco, i motivi sono che Shovel Knight non è un personaggio first- o second party Nintendo (tipo Shulk) e nemmeno un’icona importante della storia dei videogiochi (psst… ma allora Joker?).

Ma spero che nel prossimo Smash… o in quello che uscirà tra 10 anni, Shovel Knight sarà un personaggio tanto storico da meritarsi l’inclusione nel roster. Per il momento, siamo onorati di averlo nel gioco così com’è.

E chi non lo sarebbe? Tra l’altro, voglio ricordarvi che nel 2015 il cavaliere della pala è stato il primo personaggio non di Super Smash Bros. for 3DS/Wii U a ricevere un amiibo… e la gente si era fissata che questo volesse dire che sarebbe stato giocabile, ve lo ricordate?

Fonte: Fanbyte