13 Agosto 2016 • Notizia

Satoru Iwata ha lavorato a Pokémon GO persino sul suo letto di morte

Satoru Iwata è sempre stato devoto ai videogames ed ha sempre creduto in quello che faceva. Questa dedizione lo ha accompagnato in tutta la sua vita, fino ai suoi ultimi momenti.
Grazie ad un articolo di Nikkei veniamo a sapere che l’ex presidente di Nintendo ha lavorato in prima persona al progetto di Pokémon GO, anche quand’era in ospedale. Fino all’ultimo, infatti, ha discusso con Tsunekazu Ishihara, presidente di The Pokémon Company delle idee che aveva per il gioco.
Ciò a cui puntava maggiormente era il fatto che i bambini dovessero poter giocare senza il bisogno di dover spendere troppi soldi.
Ancora una volta, quindi, viene messa in luce l’amore incondizionato che Satoru Iwata nutriva nei confronti del suo lavoro.

Fonte: GoNintendo

Sono nato con una PS1 davanti e all’età di 3 anni catturavo i miei primi Pokémon su Game Boy Color. Nintendaro con lievi sfumature di PC Master Race, il mio sogno è di diventare un game developer. In alternativa, potrei diventare un ciccione.

Autore: Leonardo "Dadoh" Simi

Sono nato con una PS1 davanti e all'età di 3 anni catturavo i miei primi Pokémon su Game Boy Color. Nintendaro con lievi sfumature di PC Master Race, il mio sogno è di diventare un game developer. In alternativa, potrei diventare un ciccione.