10 Febbraio 2019 • Notizia

Sanrio accusata di whitewashing nei confronti di Nori

Devo ammetterlo, quando ho scritto la notizia sui peluche Sanrio di Alga e Nori di Splatoon 2, non pensavo che la storia avrebbe avuto un seguito. Ma Internet gotta Internet, e la casa di Hello Kitty è stata accusata di aver “sbiancato” Nori, la Tenta Cool con la pelle scura.

In effetti potete vedere bene sull’immagine che Nori è decisamente meno “nera” di quanto appare nei giochi:

Alcuni utenti (ovviamente americani) di ResetEra hanno espresso il loro disappunto (ricordiamo che negli USA febbraio è il Black History Month, quindi sono ancora più sensibili del solito in questo periodo):

È super ovvio. LOL

La cosa strana è che l’hanno sbiancata due volte: l’artwork è notevolmente più chiaro del suo aspetto originale, e il peluche è ancora più bianco.

Disgustoso.

Che cavolo è? Che diavolo, Sanrio?!

E ovviamente, quando gli americani si indignano per qualcosa di giapponese, tocca ai giapponesi farli ragionare…

È una collaborazione con Hello Kitty, ed Hello Kitty è bianca, quindi…

[Alga e Nori] Non sono nemmeno umane, quindi [che state a di’]?

Sono dei calamari, anzi dei polpi.

Nori non è nera. Non capisco questi stranieri, ma secondo me pensano che una ragazza con la pelle scura sia automaticamente di etnia africana.

Hanno usato gli stessi materiali di Alga per risparmiare.

I polpi possono cambiare il colore del proprio corpo a piacimento.

Tanto rumore per nulla. In effetti, la parola “whitewashing” non la sentivo da parecchio tempo. Che ne pensate?

Fonte: NintendoSoup


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.