22 Dicembre 2018 • Notizia

Sakurai spiega perché ha lasciato HAL e come Super Smash Bros. dia sfogo alla sua creatività

Come ben si sa, Masahiro Sakurai non è solo il creatore di Super Smash Bros. ma anche della dolcissima mascotte Kirby. Concepito quando ancora Sakurai lavorava per HAL Laboratory, molti pensano che egli abbia lasciato l’azienda per la pressione nel fare sequel su sequel della saga. Tuttavia, avrebbe da ridire.

In un’intervista con EDGE, Sakurai avrebbe infatti spiegato le vere ragioni della sua dipartita e come Super Smash Bros. gli permetta di dar sfogo alla sua creatività:

C’è stata un po’ di incomprensione circa quello [i sequel di Kirby]. Non ho mai detto di non voler creare giochi di Kirby. Penso che ciò di cui ho parlato in passato, circa il fatto che rimanendo in HAL avrei avuto difficoltà a creare un nuovo gioco, sia stato in qualche modo frainteso. Non mi dispiacerebbe lavorare da nessuna parte fintanto che posso creare nuove cose.

Sto realizzando Smash Bros. perché Nintendo me l’ha chiesto e perché penso sia un progetto a cui devo dar priorità sopra tutto se mi chiedono di farlo. Potrei creare un nuovo gioco, che può essere un altro grande e divertente gioco che le persone possono giocare – ma facendo Smash Bros. posso creare qualcosa di maggior valore e con effetti più ampi e longevi. Comunque, sicuramente non mi sento come se fossi inibito nel fare cose simili. Ogni volta provo ad aggiungere cose nuove e sento che è un lavoro che mi piace sempre.

Fonte: GoNintendo


24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.

Autore: Lorenzo "Dr Love" Aina

24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.