25 Luglio 2019 • Notizia

Sakurai parla del gameplay nei trailer di Super Smash Bros.

La rubrica di Masahiro Sakurai su Famitsu è tornata, e come promesso la scorsa volta, oggi si parla delle porzioni di gameplay nei trailer dei vari personaggi di Super Smash Bros. Come sempre ringraziamo PushDustin di Source Gaming per la traduzione inglese.

Questa rubrica parla di come si fanno le parti gameplay dei trailer dei personaggi. Un gran numero di persone è coinvolto nel realizzare queste porzioni dei trailer. Si mostrano i modelli, le animazioni, gli scenari, gli effetti grafici, la musica, gli effetti sonori e a volte anche l’interfaccia utente.

Si fa il possibile perché il gameplay di questi trailer sia più simile al gioco finale possibile. Di solito, il gameplay è registrato dagli sviluppatori, ma a volte hanno aiutato anche altre divisioni di Nintendo come il Mario Club.

A differenza delle sezioni animate, quelle di gameplay non sono pianificate nel dettaglio. Si usa qualsiasi registrazione che vada bene. Ci sono alcune linee guida: mostrare subito i punti di forza del lottatore, lo scenario, le mosse speciali, qualche gag e lo Smash finale. Dopo tutto quello, c’è da mettere insieme l’animazione e il gameplay ed aggiustare gli effetti sonori. La parte sonora ha un grande impatto sul risultato.

L’animazione in computer grafica è molto costosa, per questo i DLC di Super Smash Bros. for 3DS/Wii U non l’usavano. Inoltre, la mole di lavoro è aumentata a dismisura per Sakurai e gli altri, in questi trailer. Ma è convinto che ne valga la pena.

Sakurai pensa che questi trailer significhino molto per i fan dei personaggi e della serie. Termina la rubrica esprimendo la sua gratitudine per poter lavorare su questi contenuti.

E anche noi ti siamo grati. Te ne saremmo stati un po’ di più se avessi droppato la data di Eroe in questa rubrica, ma ok.


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.