In questi momenti di difficoltà per il Paese, la redazione di Nintendoomed si appella ai propri lettori. Anziché concludere l’articolo con il solito banner affiliato, vorremmo chiedervi un piccolo, grande gesto per aiutare chi in questo momento sta rischiando la vita per la nostra incolumità. Di seguito riporteremo le coordinate bancarie per effettuare una donazione al conto corrente dedicato della Protezione Civile. In caso, invece, preferiate donare agli ospedali, ci sentiamo di consigliarvi di consultare la seguente lista.

Banca Intesa Sanpaolo Spa
Filiale di Via del Corso, 226 – Roma
Intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ.
IBAN: IT84Z0306905020100000066387
BIC: BCITITMM
22 Agosto 2018 • Notizia

Sakurai svela alcuni dettagli su Super Smash Bros. Ultimate

Intervistato nell’ultimo numero di Famitsu, Masahiro Sakurai, director di Super Smash Bros. Ultimate, ha parlato di alcuni dettagli sul gioco che non erano stati detti nell’ultimo Direct. La rivista non è ancora uscita ufficialmente, ma un leak ha mostrato questi punti:

  • Sakurai conferma ancora una volta che ci saranno 34 canzoni da Castlevania;
  • Alcuni scenari hanno richiesto fino a un anno per essere sviluppati;
  • Le versioni Omega e Rovine dei vari scenari sono state particolarmente difficili;
  • Il team di sviluppo principale è stato tagliato a sole 100 persone;
  • La tecnologia di compressione è migliorata, quindi le tracce musicali sono della stessa qualità di Super Smash Bros. per Wii U e 3DS, ma ogni traccia occupa un quarto della memoria;
  • Lo Smash di gruppo sarà a vite;
  • La carica dello Smash Finale sarà opzionale, di default è disattivata.

Questi punti derivano da Nintendo Everything, che promette di tradurre l’intero articolo quando la rivista uscirà. Restiamo sintonizzati!

[amazon_link asins=’B07BZV8R5R’ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’95c2133b-a5f3-11e8-b83b-c576387f5572′]

Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.