4 Dicembre 2014 • Notizia

Sakurai afferma che questo potrebbe essere il suo ultimo Smash Bros.

Sappiamo già che Sakurai ha avuto un po’ di difficoltà ultimamente a causa delle tendiniti al braccio e alla spalla di cui sta soffrendo.

Inoltre, sappiamo già quanto sia grande la mole di lavoro per sviluppare un gioco del calibro di smash, specialmente quest’ultimo titolo per Wii U.

Sakurai ha quindi detto, in un’intervista per la rivista Game Inofrmer, che molto probabilmente questo sarà l’ultimo gioco della serie su cui lavorerà personalmente.

«Non posso dire con certezza che non ci sarà [un altro Smash Bros.].
Nello sviluppo sia di Melee che di Brawl, credevo che non ce ne sarebbero stati successivi. Quindi, non potrei davvero negare la possibilità di un seguito.
Tuttavia, per quanto mi riguarda, non credo che lavorerò su altri.»

Certo, potrebbe sembrare contraddire il suo voler donare più esperienze possibili ai giocatori, ma non vede né facili soluzioni al problema né probabili candidati a essere suoi successori.

Tutte le nuove modalità, i nuovi personaggi, ha affermato che crede che avessero superato il limite già tempo fa; ma ha preferito continuare comunque, un po’ per i fan che (come al solito) chiedono sempre di più, un po’ per un paura di critiche negative se avessero tagliato qualcosa. Paure, a mio avviso, magari anche costruitesi da sole.
Tuttavia, continua tutt’ora nello sviluppo del nuovo dlc di Mewtwo e aggiornamenti per i vari tornei online.

Forse, dopo un periodo di riposo, Sakurai cambierà idea come ha già fatto in passato. Ma non possiamo ovviamente esserne sicuri.
Io lo appoggerei in ogni caso della sua scelta. Se non se la sente, forzarlo ancora di più non ha senso. E poi, si è già visto che molti gli sono stati vicino in questo suo momento di difficoltà, possibile prova che i timori delle critiche non siano fondati più di tanto. Dopotutto, c’è sempre qualcuno che ha da lamentarsi su qualcosa, ma cercate di pensarci due volte prima di criticare qualcosa a sangue freddo su cui qualcuno si è impegnato così tanto.

Fonte.

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all’arena dei mostri per ottenere la spada Falcon.
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all'arena dei mostri per ottenere la spada Falcon. Lo trovate su Facebook e Twitter.