26 agosto 2018 • Notizia

RUMOR – Super Smash Bros. Ultimate: sarà possibile sbloccare i personaggi anche con i loro amiibo?

Mancano ancora pochi mesi all’uscita nei negozi di Super Smash Bros. Ultimate per Nintendo Switch, ed inutile dire, l’hype è ancora alle stelle. Si continua a dire tanto sul gioco, e le novità non tendono a mancare. Oggi vi riportiamo un rumor segnalato da Source Gaming, portale da anni focalizzato sulla serie. Stando a quanto riportato dalla divisione canadese della catena di negozi Best Buy, sarebbe possibile utilizzare gli amiibo dei personaggi giocabili nel gioco per poterli sbloccare in anticipo.

Come ben ricorderete, nel corso del Nintendo Direct per l’E3 2018 Masahiro Sakurai, il creatore della serie, disse che all’inizio del gioco sarebbero stati disponibili i primi personaggi apparsi in Super Smash Bros. per Nintendo 64, relegando tutti gli altri a venire sbloccati successivamente giocando. Quanto avrebbe rivelato involontariamente Best Buy, insomma, non potrebbe che essere un’alternativa per ottenere immediatamente i personaggi più amati dai fan, ma non un obbligo per spendere ulteriori soldi. Sarà davvero così? Non ci manca molto prima di scoprirlo.


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).