RUMOR: Trapelati i piani per il 30° anniversario di Sonic the Hedgehog

2 min.
07.02.2021
Notizie


Il 2021 è tra noi, e indovinate un po’? Quest’anno un certo riccio blu con cui qualcuno in questo sito è ossessionato compie la bellezza di 30 anni. Infatti, il 23 giugno 1991 usciva per la prima volta Sonic the Hedgehog in occidente (in Giappone un mesetto dopo). L’ultima volta che SEGA ha provato a fare un anno di celebrazioni è andata, uhm, piuttosto male, anche se per una volta non è stata colpa loro.

L’utente (e leaker) Zippo, lo stesso che aveva corroborato l’anno scorso le voci su un nuovo Paper Mario, ha creato un post sul suo nuovo blog in cui racconta quello che sa sui piani di SEGA per il blue blur. Ovviamente, non si tratta di annunci ufficiali e prendete tutto quello che leggete con le pinze. Detto ciò, ecco i punti salienti:

  • La serie animata Sonic Prime e il set LEGO di Sonic Mania non fanno parte delle celebrazioni per l’anniversario;
  • SEGA of Japan è ben al corrente di quanto più popolare è Sonic all’estero rispetto in patria, e quindi ha deciso di consegnare le redini a Sonic Studio, in California, che da ora in poi gestirà direttamente la serie: deciderà i giochi, il merchandise, i social media, ecc. I giochi, comunque, continueranno a essere sviluppati in Giappone;
  • SEGA vuole concentrarsi sull’aspetto moderno di Sonic, nonostante il successo di Sonic Mania. Non sentono il bisogno di fare Sonic Mania 2 visto che ci sono già dei fan che creano giochi in stile classico gratis. Zippo paragona la serie di Sonic a quella di Dragon Ball: Sonic Adventure è il loro Dragon Ball Z, vogliono rifarsi a quello stile d’ora in poi;
  • I giochi futuri saranno o in 2D, o in 3D, niente più ibridi come Sonic Forces;
  • Sonic apparirà come cameo in giochi come Puyo Puyo Tetris 2 (confermato) e il nuovo Super Monkey Ball;
  • SEGA sta pianificando una presentazione video (stile Direct) per annunciare almeno parte di queste cose, ma vista la situazione pandemica potrebbe anche ripiegare sui comunicati stampa.

Zippo passa poi alle voci sui giochi in lavorazione:

  • Una raccolta di classici curata da SEGA e M2, che conterrà dei giochi meno reperibili del solito, come Sonic Advance, Sonic the Hedgehog Pocket Adventure e Sonic R. Saranno presenti anche i primi due per SEGA Mega Drive (ma non nelle versioni di Taxman rilasciate su Android e iOS). E ovviamente mancherà Sonic 3, per le solite ragioni che attanagliano il rilascio del gioco da più di dieci anni a questa parte.
  • Forse un nuovo Mario & Sonic ai Giochi Olimpici. Dipende dall’effettivo svolgimento dei giochi estivi a Tokyo quest’estate e dalla risoluzione delle controversie riguardanti la scelta di Pechino per le Olimpiadi invernali 2022;
  • Un gioco in 2D con il cast moderno, nello stile di Sonic Advance/Sonic Rush. Zippo pensa che potrebbe essere sviluppato nuovamente da Dimps, ma è solo una sua supposizione.
  • Un gioco in 3D (niente ibridi, ricordiamo), che sarà il primo concettualizzato dallo studio americano e dovrebbe uscire per Natale 2021 su tutte le console sul mercato (quindi cross-gen). Inoltre, non sarà in alcun modo collegato ai film di Sonic.

Zippo conclude dicendosi “cautamente ottimista”, che è anche l’atteggiamento che tutti dovremmo avere di fronte a (presunti) leak così grandi. Potete leggere il post completo sul blog di Zippo, che promette anche un sequel dedicato al 2021 di Nintendo. Non vediamo l’ora!