16 Marzo 2019 • Notizia

[RUMOR] Nintendo chiese a Valve di produrre Half-Life: Tactics in esclusiva per Switch

Una storia che ha dell’incredibile, raccontata dall’utente Tyler McVicker su YouTube. Parrebbe infatti che Nintendo avrebbe chiesto a Valve, in un periodo ancora ignoto, di produrre un gioco in esclusiva per Nintendo Switch chiamato Half-Life: Tactics.

Già solo leggere il nome Half-Life è abbastanza per causare emozioni intense a milioni di videogiocatori, ma purtroppo questo titolo (che non è il 3…) ebbe un travagliato sviluppo, passando per i più disparati generi, tra cui ovviamente gli strategici. Alla fine, il gioco fu cancellato intorno al 2017-2018.

Nel caso siate interessati a tutti i dettagli, ecco a voi il video sopracitato:

L’utente ci tiene particolarmente a far notare che tutta la faccenda non è confermata, perciò prendete ogni dettaglio con le pinze.

C’è da dire che la storia sembra difficile da credere, considerando le ripercussioni che Valve avrebbe potuto avere da un titolo esclusivo per console, nonostante si trattasse di uno spin-off. Tuttavia, non si sa mai poiché non conosciamo tutti gli intrecci che ci sono ai piani alti. A detta di Tyler, inoltre, Nintendo Switch piacerebbe particolarmente a Gabe Newell, e in un certo senso qualcosa di loro l’abbiamo già visto sulla console con lo spin-off Bridge Constructor Portal.

Chissà cosa sarebbe potuto succedere, dunque. L’utente ha anche detto che rilascerà un altro video sulla questione e parlerà anche delle possibili revisioni future di Switch che furono accennate a Valve nel caso la console avesse avuto successo. Vediamo quindi se farà un po’ di luce su queste faccende.


24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.

Autore: Lorenzo "Dr Love" Aina

24 anni, studente universitario ma perditempo professionista nel cuore. Dovrebbe essere un giocatore competitivo di Smash ma ormai si è ritirato sulle montagne e partecipa a un torneo una volta ogni tre anni. Amante di giochi Nintendo e musicista. Lo trovate anche su Twitter.