RUMOR: Konami affiderà Silent Hill, Metal Gear e Castlevania a studi esterni

1 min.
20.02.2021
Notizie


Tutto è cominciato quando dei portavoce dello studio polacco Bloober Team, di recente asceso alla fama grazie a The Medium, un gioco horror che si rifà moltissimo ai primi Silent Hill, hanno affermato che lo studio starebbe “lavorando a un gioco di un’IP horror di un publisher molto famoso“. Il CEO Peter Babieno ha aggiunto che la cosa “causerà un notevole trambusto quando sarà rivelata.”

Immediatamente i fan sono giunti alla conclusione che forse a Bloober fosse stato affidato proprio un capitolo della serie Silent Hill. Eppure si sa che Konami è tendenzialmente molto gelosa delle sue proprietà…

Secondo Andy Robinson di Video Games Chronicle, Konami è diventata più aperta all’idea di collaborare con team esterni dopo il fallimento di Metal Gear Survive e Contra: Rogue Corps. Secondo le loro fonti, la serie The Dark Pictures (iniziata nel 2019) sarebbe nata proprio da un tentativo precedente di Konami di affidare un Silent Hill all’inglese Supermassive Games.

Non è tutto, sempre secondo le “fonti affidabili” di VGC, lo stesso processo sarebbe in atto con le serie Metal Gear Solid e Castlevania. Ho sentito in giro quanto sarebbe ridicolo se MGS andasse a Kojima Productions e Castlevania ad ArtPlay.

Che ne pensate? È la volta buona per Konami?

Fonte: Video Games Chronicle