15 Gennaio 2019 • Notizia

RUMOR: Dragon Quest XI S arriverà in tutto il mondo quest’anno

Dal portale NintendoSoup arriva una notizia di quelle veramente grosse che, se confermata, significherebbe che non manca davvero molto per noi fan Nintendo occidentali di mettere le nostre mani su Dragon Quest XI S.

Stando a quanto da loro detto, diverse fonti avrebbero rivelato che Square Enix ha intenzione di pubblicare il gioco in tutto il mondo nel corso del 2019. Ciò ovviamente non significa una data di lancio simultanea, ma con molta probabilità potremmo riuscire ad accedere al prodotto entro la fine dell’anno.

Già in passato, come fanno notare i ragazzi, queste loro fonti si sono rivelate accurate, come ad esempio il fatto che non ci sarebbero stati ulteriori restock dell’edizione limitata della Bayonetta Non-Stop Climax Edition giapponese successivamente all’ondata iniziale. Bisogna dire però che, tenendo conto che gran parte della localizzazione del gioco è già ultimata da un anno, vista l’uscita su PlayStation 4 e PC, non è neppure irrealistico pensare che l’ultima fatica di Yuji Horii non possa uscire da noi nel 2019. Chissà, magari anche il nostro oroscopo sarà fortunato.

Fonte: NintendoSoup


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).