5 ottobre 2018 • Notizia

Reggie Fils-Aimé: Nintendo non vede PlayStation e Xbox come concorrenti

Nel corso della già menzionata intervista ai microfoni di GeekWire, tenutosi pochi giorni fa a Seattle, Reggie Fils-Aimé, presidente e direttore operativo di Nintendo of America, ha affermato di non percepire la PlayStation di Sony e l’Xbox di Microsoft come diretti concorrenti.

Reggie Nintendo Labo
Reggie che gioca con dei pezzi di cartone.

L’obiettivo della grande N è riempire il tempo libero dei consumatori con prodotti di qualità, che si tratti di videogiochi per console, per smartphone o film d’animazione prodotti da case discutibili.

Ha contato il numero esatto di minuti al giorno e ha detto che, al di fuori del tempo che una persona passa a mangiare, dormire, lavorare e studiare, “tutto il resto è tempo per l’intrattenimento, ed è per quello che competiamo, minuto per minuto. Il tempo che passi a navigare su Internet, guardare film, seguire una conferenza alla TV: quello è il tempo per cui competiamo. […] Per vincere quella battaglia dobbiamo essere creativi e innovativi.

Inoltre, Reggie si è rifiutato di rispondere alle domande sui problemi dell’online di Switch… uhm.

Fonte: My Nintendo News


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.