11 Giugno 2019 • Notizia

Gli ex impiegati Rare parlano di Banjo-Kazooie in Smash

Video Games Chronicle ha ottenuto da alcuni pezzi grossi della Rare dei tempi d’oro, tra cui Grant KirkhopeSteve Mayles, delle informazioni sulla sorpresa più sorpresosa dell’E3 2019: Banjo-Kazooie in Smash!

A quanto pare Kirkhope ha composto una traccia nuova per Super Smash Bros. Ultimate, oltre ai consueti remix di Banjo che appariranno nel pass.

Stando a Kirkhope, Davide Soliani ha avuto la sua parte nelle negoziazioni:

Verso gennaio ho ricevuto un messaggio da Davide Soliani, il creative director di Mario + Rabbids Kingdom Battle, che diceva che Nintendo voleva contattarmi. Ha detto “posso dare loro i tuoi contatti?” E io “C**zo sì!”

Penso che Nintendo avesse in mente di coinvolgere il compositore originale. Già da prima di contattarmi, penso che stessero parlamentando con Rare già a fine dell’anno scorso.

Un paio di giorni dopo, Nintendo mi ha mandato una e-mail dicendo che volevano il mio aiuto per un pezzo di musica, e che avevano gradito il mio tema della Principessa Peach in Mario + Rabbids. È fatta.

Allora il mio cervello è impazzito cercando di capire cosa fosse. Mi ero chiesto brevemente se fosse Banjo in Smash, ma non poteva essere, di solito usano sempre i loro compositori giapponesi per fare i remix. Nemmeno a David Wise hanno fatto fare dei remix per K. Rool, cosa che non ho mai capito.

Quindi pensavo di no. Pensavo che Rabbid Peach sarebbe stata giocabile, o roba del genere.

Ci è voluto più di un mese prima che Kirkhope venisse a sapere di Banjo-Kazooie in Smash, e iniziasse a comporre la nuova melodia.

Ho iniziato a pensare quale fosse il tema più famoso di Banjo-Kazooie. Avevo qualche idea, come Mad Monster Mansion, Freezeezy Peak e Treasure Trove Cove, ma alla fine ho scelto Spiral Mountain.

Non sapevo che lo scenario sarebbe stato proprio Spiral Mountain [in italiano si chiamerà col nome di Nuts & Bolts, Monte Spira? ndt], è stata una bella coincidenza. Avrebbero potuto dirmelo subito!

Ci sono voluti circa 12 tentativi per trovare la musica giusta.

Quando devo rifare roba vecchia, anche Yooka-Laylee che era molto “banjoso” in stile, non ho mai voglia. Non sono bravo a rivisitare cose passate, di solito le peggioro e basta! Ma alla fine è stato molto divertente. Lo dovevo fare bene per i fan!

Nintendo mi ha chiesto di metterci dei riferimenti ad altri livelli di Banjo, così ho messo qualche motivetto. Toccherà ai fan riconoscerli tutti!

Altri due uomini di Rare felici della notizia sono Steve Mayles (creatore di Banjo e Kazooie) e Chris Sutherland (altro sviluppatore e anche doppiatore dei due personaggi).

Mayles: È bellissimo vedere Banjo e Kazooie tornare dopo 11 anni nel limbo videoludico, e su una console Nintendo per di più! Sono orgoglioso di tutti i fan che non hanno mai perso la speranza che Banjo e Kazooie sarebbero arrivati un giorno! Sono perfetti per Smash Ultimate, non vedo l’ora di usarli per fare un Rat-a-tat Rap in faccia a Sonic. Prendi questo, riccio!

Ora ci sono due personaggi creati da Mayles in Smash: Banjo-Kazooie e King K. Rool.

Mayles: La prossima è Dixie Kong!

Sutherland: È stata una sorpresa per me, ma so che molti li volevano. È bello vedere l’orso e l’uccello tornati in azione. Guhuh!

E per quanto riguarda i fan incontentabili che “Va bene Smash, ma un nuovo gioco vero di Banjo-Kazooie quando?”

Kirkhope: Non credo che Rare voglia farlo. Secondo me non pensano che venderebbe, e non lo credo neanch’io. È facile perdersi nella mia bacheca di Twitter, ma quella è solo una minoranza.

Se ne facessero uno nuovo non rimetterebbero mai insieme il vecchio team, quindi dipenderebbe da chi contattano. Devono trovare le persone giuste: Ubisoft Milano era perfetta per Mario, per esempio, e anche i ragazzi di Killer Instinct hanno fatto un buon lavoro.

Ma comunque Kirkhope ha ancora qualcosa da dire:

È una cosa importante che Banjo sia tornato su una console Nintendo. È lì che sono nati. Credo che la loro casa sia con Nintendo, ma quella è solo la mia opinione e credo che i fan siano d’accordo con me.

Fonte: Video Games Chronicle


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.