10 novembre 2018 • Notizia

Prima Games chiuderà presto i battenti

La nota azienda produttrice di guide videoludiche smetterà di lavorare entro la prossima primavera

Per moltissimi in America, Prima Games è sinonimo di guida videoludica: purtroppo per i tantissimi aficionados, però, l’azienda chiuderà presto i battenti.

A suo tempo, oltre che pubblicare guide di giochi acclamatissimi come Prince of Persia, Secret of Mana, Sonic the Hedgehog ed Earthworm Jim, l’azienda ha avuto il grandissimo merito di rivoluzionare la scrittura delle guide per MMORPG, abbandonando il classico stilema delle fredde tabelle di dati ed interpellando prima ed assumendo a tutti gli effetti poi una community di giocatori, The Syndacate, per dare consigli strategici concreti, precisi ed efficati, allargando infine questo rivoluzionario metodo ad RPG, FPS ed RTS.

Tutto questo è però destinato a finire molto presto: a quanto riportato da EGM gli uffici di New York e Roseville chiuderanno questo mese. Resteranno attivi, momentaneamente, quelli di Indianapolis, per portare a termine le ultime guide in programma. In generale, un portavoce di Prima Games ha ufficialmente affermato che la stampa di nuove guide cesserà definitivamente nella primavera del 2019.

Ci troviamo certamente davanti ad un triste annuncio: se ne va, a tutti gli effetti, un pezzo di stampa videoludica.

Fonte: Gameindustry.biz


Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.