25 giugno 2018 • A ruota libera

Alla scoperta di Pokémon Oro e Argento Beta – I Pokémon

Evoluzioni e pre-evoluzioni

166 – Mikon

Mikon è la pre-evoluzione di Vulpix. Ha l’aspetto di una mini-volpe e, come si conviene, ha tre code. Il suo nome deriva dalla sillaba “mi” (che in katakana è identica al carattere cinese per il numero 3) e “kon”, l’onomatopea del verso della volpe. Altro che What does the fox say. Comunque, si presume per un errore, nella demo Mikon è di tipo Acqua. Si evolve in Vulpix al livello 13.

167 – 168 – Monja e Jaranra

  

I loro nomi derivano da Monjara, il nome giapponese di Tangela, e sono esattamente questo: la pre-evo e l’evoluzione di Tangela. Monja, oltre a sembrare il frutto dell’amore tra Mike Wazowski e la sua ragazza, evolve in Tangela al livello 22. Tangela, poi, si evolve in Jaranra al livello 44. Ai posteri l’ardua sentenza di chi sia più bello tra Jaranra e Tangrowth. Entrambi sono di tipo Erba puro.

171 – Shibirefugu

Shibirefugu è quello che tutti hanno sempre desiderato: un’evoluzione di Qwilfish. Non si sa perché abbiano voluto toglierlo e lasciare Qwilfish il “Ah già, quel Pokémon esiste” per antonomasia. Shibirefugu è di tipo Acqua puro, evolve da Qwilfish al livello 18 e il suo nome deriva dalle parole “shibireru” (intorpidirsi) e “fugu” (pesce palla). Ah, mi fanno notare dalla regia che quel simbolo in fronte somiglia a quello che ha Whiscash. Curiouser and curiouser…

178 – Gyopin

La pre-evoluzione di Goldeen. Di aspetto sembra un Goldeen più piccolo e con la bocca all’ingiù e i labbroni come i pesci di SpongeBob. Evolve al livello 16, è di tipo Acqua, e il suo nome deriva da “kingyo” (pesce rosso).

184 – Para

(Ovviamente) la pre-evoluzione di Paras, di tipo Coleottero, è un fungo con un granchietto sopra che dondola in stile giocattolo da cruscotto. Evolve in Paras al livello 12.

188 – Animon

Questo strano preservativo urlante è in realtà l’evoluzione di Ditto (il nome Animon deriva dal nome giappo di Ditto, Metamon). Di tipo Normale, evolve da Ditto con Metalcoperta. Visto questo fatto, alcuni hanno speculato che l’evoluzione si sia in qualche modo trasformato nel concetto della Metalpolvere, lo strumento introdotto in Oro e Argento che aumenta la Difesa di Ditto.

189 – Hinaazu

Il nome deriva da “hina” (pulcino). Hinaazu non è altro che la pre-evoluzione di Doduo, che si evolve al livello 16. I ricercatori Oral-B ancora non hanno capito perché in questa timeline Doduo passa dall’avere tre teste, a due, a di nuovo tre.

193 – Tsuinzu

Se il nome vi sembra troppo impronunciabile, chiamatelo semplicemente Twins, di cui il nome giapponese è la traslitterazione. Questo bizzarro doppio fantasmino è la pre-evoluzione di Girafarig, che si evolve al livello 29, come lui (nella demo) è Normale/Buio e il fatto che una doppia giraffa si evolva da un doppio fantasmino crea poche risposte e moltissime domande.

196 – Koonya

Da “ko” (particella diminutiva) e “nya” (il verso del gatto) deriva il nome di questa pre-evoluzione di Meowth. Come possiamo vedere, dorme e sogna monete. Si evolve al livello 14.

204 – Puchikoon

La pre-evoluzione di Ponyta. Il suo nome (difficile da decifrare di primo impatto) deriva da “petit” (la parola francese che i giapponesi amano tantissimo e la ficcano ovunque) e “unicorn”. Nonostante ciò, non ha nessun corno, sembra solo un Ponyta più piccolo. È di tipo Normale (forse un errore come per Mikon, visto che ha chiaramente la criniera di fuoco come i suoi parenti) e si evolve al livello 20.

208 – Betobebii

Questa macchietta di schifo è la pre-evoluzione di Grimer. Di tipo Veleno, evolve al livello 19. Quello non si capisce se sia un naso da Pippo o la bocca in perenne sorpresa. È di tipo Veleno e il suo nome deriva da quello di Grimer (Betobetaa), unito a “baby”.

213 – Pudi

Detto anche Snoopy, questo cagnolino adorabile è la pre-evoluzione di Growlithe. Il suo nome deriva da quello di Growlithe (Gaadi) con la sillaba “pu” che potrebbe voler dire “pooch”, “pudding” o magari “poodle”, insomma un cagnolino. Di tipo Fuoco, evolve in Growlithe al livello 13.

217 – Baririina

Questo potrebbe stare sia qui che nell’altra parte della lista. È effettivamente diventato vero, ma non in questa generazione. A differenza di Leafeon, tuttavia, il design di questa demo è talmente diverso che ha senso pensare che sia stato rifatto da zero. Si tratta comunque della pre-evoluzione di Mr. Mime, o un proto-Mime Jr. Sembra un Kinder Schoko Bons con il cappellino da mago e i pattini, è di tipo Normale e si evolve in Mr. Mime al livello 15. Il suo nome deriva da “barrier” (una parola contenuta anche nel nome giapponese di Mr. Mime) e “ballerina”.

222 – Tsubomitto

Tanto interessante come concetto quanto orrido di aspetto fisico, Tsubomitto sarebbe dovuta essere un’evoluzione alternativa di Weepinbell, di tipo Erba/Veleno, ottenuta con la Pietraveleno. A parte l’aspetto bananoso, mi sarebbe piaciuto un sacco che questa espansione della famiglia Weepinbell fosse arrivata nei giochi finali. Il suo nome deriva da “tsubomi” (bocciolo) e l’inglese “mitt” (guanto imbottito, perché boh).

228 – Madaamu

Madame, questo sinuoso cigno con mascherina e frustino è pronto ad esaudire tutti i vostri desideri più proibiti, chiamate a questo numero, astenersi perditempo. Poi però cambiano tutti idea quando scoprono che è l’evoluzione di Farfetch’d. Tipo Normale/Volante, si evolve da Farfetch’d al livello 24.

234 – Purakkusu

Occhio che arriva la bomba. Purakkusu (traslitterazione di Plucks, pinze) non solo è l’evoluzione di Pinsir (evolve al 42), ma guardando bene l’immagine possiamo notare l’inquietante somiglianza con Heracross. Abbiamo finalmente trovato l’anello mancante? Il motivo per cui Pinsir è stato retrocesso da controparte di Scyther a “quel coso coleottero che non si evolve e prendiamo direttamente Heracross che è molto meglio”?

240 – Nameeru

Derivato dal verbo “nameru” (leccare), si tratta ovviamente dell’evoluzione di Lickitung. Si evolve al livello 32, e nonostante sia un design molto Dragon Ball, è comunque più bello di Lickilicky, ma lì non ci vuole molto. Quel cappello, though.

Nella prossima pagina potrete vedere quei Pokémon che non sono arrivati in nessun modo nei giochi finali, anche se alcuni sono così fighi che avrebbero dovuto.

Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.