9 Ottobre 2019 • Notizia

Pokémon Masters: DeNa presenta una lettera di scuse ai fan

Abituati come sono i giocatori di giochi smartphone Nintendo a gacha relativamente generosi come Fire Emblem Heroes e soprattutto Dragalia Lost, Pokémon Masters si è rivelato decisamente sconfortante. La bella notizia è che gli sviluppatori del gioco ne hanno preso atto!

In una lettera aperta del producer Satoshi Sasaki e di Tetsuya Iguchi ai giocatori sono stati messi in evidenza i vari tipi di lamentele che sono state mosse attraverso il sistema di feedback del gioco, tra cui:

  • Mancanza di contenuti. Una volta finita la storia, c’è ben poco da fare: per il giocatore singolo ci sono solamente le mappe dell’Area Extra dove grindare, mentre dal lato multiplayer c’è un eccesso di sfide difficili con pochi incentivi per il completamento. Inoltre, gli eventi finora sono limitati a due tipologie (le storie evento e gli allenamenti speciali), che non offrono né premi ingenti né una sfida interessante [io stesso, con un gruppo di amici, mi limito a fare il numero minimo di partite necessario per ottenere le Gemme, NdR].
  • Premi troppo sbilanciati. Se bazzicate nelle community di Pokémon Masters, avrete senz’altro notato i centomila meme sulle sfide più impegnative del gioco (tipo raccogliere cento milioni di monete) che vi ricompensano con un misero Manuale allenamento di livello 1, che dà un quantitativo di punti esperienza irrisorio. Anche il numero di Gemme ottenute al completamento di una mappa è insoddisfacente, visto che vengono date 30 gemme quando per una evocazione da dieci ce ne vogliono 3000. Al confronto, una mappa di Fire Emblem Heroes dà una sfera sulle 20 necessarie per un giro di evocazioni completo.
  • Il gameplay non è entusiasmante. Nella maggior parte delle lotte, la strategia è sempre la stessa: potenziare le proprie Unità e poi bullizzare il Pokémon centrale. Farlo per diverse volte in una giornata può dare a noia.
  • Il gioco è difficile da comprendere. Principalmente perché la navigazione tra i menu non è fluida e perché ci sono molte informazioni che non sono chiare se non si esplora a fondo nel gioco.

Alla luce di tutto ciò, gli sviluppatori hanno annunciato che cambieranno approccio nei confronti del gioco, attraverso l’inserimento di più contenuti, di premi più attraenti e la possibilità di mandare in campo le Unità preferite invece di quelle più adatte a ciascuna sfida. Ci vorrà tempo per attuare questi cambiamenti, dicono, ma promettono che per il 17 ottobre rilasceranno un’altra lettera con nuove informazioni.

Siete soddisfatti di questa presa di coscienza sullo stato di Pokémon Masters?

Novello newser del mondo Pokémon. Sono approdato nel mondo dei videogiochi alla tenera età di sei anni, anche se sono diventato nintendaro a otto. Esploro più o meno tutte le serie della casa di Kyoto, ma le mie serie preferite sono Smash, Pokémon, Animal Crossing e Pikmin. Ultimamente sono immerso in Fire Emblem Heroes. XP

Nella vita reale studio CTF a Chieti. In passato ho disegnato vari fumetti (tra cui le Mario’s Castle Tales) e ho fatto l’attore teatrale. Mi trovate anche su Twitter, dove al momento posto principalmente video di Mario Kart 8 Deluxe e Fire Emblem Heroes.

Autore: Marco Luigi "Zigoon" D'Amelio

Novello newser del mondo Pokémon. Sono approdato nel mondo dei videogiochi alla tenera età di sei anni, anche se sono diventato nintendaro a otto. Esploro più o meno tutte le serie della casa di Kyoto, ma le mie serie preferite sono Smash, Pokémon, Animal Crossing e Pikmin. Ultimamente sono immerso in Fire Emblem Heroes. XP Nella vita reale studio CTF a Chieti. In passato ho disegnato vari fumetti (tra cui le Mario’s Castle Tales) e ho fatto l’attore teatrale. Mi trovate anche su Twitter, dove al momento posto principalmente video di Mario Kart 8 Deluxe e Fire Emblem Heroes.