1 ottobre 2018 • Notizia

Pokémon Let’s Go: i sensori di movimento non sono necessari in modalità portatile

Probabilmente molti di voi non gradiscono l’esperienza “realistica” del catturare i Pokémon di Pokémon Let’s Go Pikachu & Eevee. Muovere una palla in mezzo alla gente o scuotere la console potrebbe non essere esattamente adatto al luogo dove vi trovate… Insomma, ci sono un sacco di fattori che potrebbero portarvi a preferire i buoni vecchi tasti.

Per vostra fortuna, IGN ci fa sapere che i sensori di movimento non sono obbligatori in modalità portatile. Stando alle parole del rappresentante Nintendo intervistato dalla redazione di IGN, infatti, “i sensori di movimento sono stati pensati per migliorare l’esperienza di gioco, ma non sono necessari per giocare a Pokémon Let’s GoSe preferite, insomma, potete semplicemente usare lo stick sinistro per mirare e il tasto A per lanciare la Poké Ball. Semplice, no?

Ecco gli inghippi, però. Per prima cosa, pare che i sensori di movimento rimangono comunque obbligatori quando si gioca in modalità TV. In secondo luogo, ancora non è stata confermata l’esistenza dell’opzione per rimuovere del tutto i sensori di movimento… Il che vuol dire che potreste ritrovarvi a lanciare sfere a caso mentre muovete la console. Non ci resta che aspettare nuove informazioni in merito.


Novello newser del mondo Pokémon. Sono approdato nel mondo dei videogiochi alla tenera età di sei anni, anche se sono diventato nintendaro a otto. Esploro più o meno tutte le serie della casa di Kyoto, ma le mie serie preferite sono Smash, Pokémon, Animal Crossing e Pikmin. Ultimamente sono immerso in Fire Emblem Heroes. XP

Nella vita reale studio CTF a Chieti. In passato ho disegnato vari fumetti (tra cui le Mario’s Castle Tales) e ho fatto l’attore teatrale. Mi trovate anche su Twitter, dove al momento posto principalmente video di Mario Kart 8 Deluxe e Fire Emblem Heroes.

Autore: Marco Luigi "Zigoon" D'Amelio

Novello newser del mondo Pokémon. Sono approdato nel mondo dei videogiochi alla tenera età di sei anni, anche se sono diventato nintendaro a otto. Esploro più o meno tutte le serie della casa di Kyoto, ma le mie serie preferite sono Smash, Pokémon, Animal Crossing e Pikmin. Ultimamente sono immerso in Fire Emblem Heroes. XP Nella vita reale studio CTF a Chieti. In passato ho disegnato vari fumetti (tra cui le Mario’s Castle Tales) e ho fatto l’attore teatrale. Mi trovate anche su Twitter, dove al momento posto principalmente video di Mario Kart 8 Deluxe e Fire Emblem Heroes.