Animal Crossing: New Horizons, PETA protesta contro Blatero

1 min.
21.05.2020
Doomerissima


La controversa associazione americana PETA (People for the Ethic Treatment of Animals) è nota per ricorrere spesso a ogni mezzo per far pubblicità ai propri sforzi, e stavolta è toccato ad Animal Crossing: New Horizons.

https://www.tiktok.com/@officialpeta/video/6828298218930048262

L’associazione ha organizzato una protesta in-game contro le condizioni inumane (e infatti sono animali ahaha) in cui secondo loro sarebbero tenuti i pesci all’interno del museo di Blatero. I risultati dell’evento li potete vedere qui sopra sul video postato nel canale ufficiale TikTok di PETA.

Non è la prima volta che PETA se la prende con l’ultimo successo di Nintendo: vi ricordiamo che in passato l’associazione ha protestato contro Pokémon con il giochino in flash Pokémon Black & Blue (dove i mostriciattoli vengono pestati a morte) e poi contro Super Mario 3D Land, con quell’altro giochino dove un procione scuoiato insegue Mario per riprendersi il costume Tanuki.

Fonte: GoNintendo