Un nuovo leak ci rivela informazioni su Nintendo GameCube e Wii

2 min.
03.09.2020
Notizie


Natale è arrivato una seconda volta in questo disgraziato anno e di nuovo in anticipo, visto che, tramite un recente leak, sono stati ritrovati alcuni progetti riguardanti il Nintendo GameCube e il Wii, così come il codice sorgente di Pokémon Smeraldo.

Cominciamo subito parlando del GameCube. La prima scoperta è stata una proposta per una versione portatile della console, con tanto di dock che permettesse di collegare ulteriori controller, schede di memoria, il collegamento a internet e un lettore di DVD mini.

Sì, sostanzialmente già venti anni fa girava l’idea di creare una console ibrida, un antenato di Nintendo Switch. Non è chiaro come avrebbero gestito la questione della memoria, ma un utente ha suggerito la possibilità di memorie read-only, dove venisse caricato tramite il dock un gioco alla volta.

Questa comunque non è la sola notizia riguardante il simpatico cubetto, infatti si parla di un suo successore che avrebbe dovuto avere una potenza simile alla PlayStation 3 e Xbox 360 (comunemente chiamata Xbox 2 ai tempi). Una strada completamente diversa da quella intrapresa col Wii, con supporto all’alta definizione e compatibilità con le portatili.

E parlando del Wii, è stato ritrovato il contenuto del disco di installazione della console. Dovete sapete, infatti, che alcuni dei primissimi Wii avevano bisogno di installare il sistema operativo tramite un disco. Tempo fa uno di questi modelli è stato ritrovato su Ebay e il suo contenuto è stato caricato su internet, ma del disco non c’era traccia. Qui sotto potete vedere l’installazione sull’emulatore Dolphin.

Come potete leggere dalla descrizione del video, di questo disco si conosceva solo il codice identificativo RAAE, visto che i Wii che necessitavano dell’installazione potevano leggere solo dischi con quel codice, mentre gli altri si rifiutavano di farlo. Attualmente ancora non è stata trovata una copia fisica, ma già solo il contenuto è un colpaccio.

Purtroppo questo leak non è corposo come quello di questa primavera, definito addirittura Gigaleak, ma comunque ha portato delle informazioni molto interessanti sulla storia di queste due console Nintendo.