20 novembre 2018 • Notizia

NIS ha rilasciato un nuovo trailer per The Princess Guide

Al suo interno, la descrizione delle 4 principesse allenabili

The Princess Guide, action RPG già disponibile in Giappone e che approderà su Switch, in occidente, all’inizio del 2019, ha un nuovo trailer, da poco rilasciato da NIS America.

Nel trailer, vengono mostrale le 4 principesse che è possibile allenare nel gioco: Liliartie, Veronica, Monomaria e Alpana, di seguito eccovi una loro descrizione:

  • Liliartie, Gran Cavaliera di Alixion: ha uno stomaco letteralmente senza fondo, sembra quasi che pensi solo a mangiare! Anche se il suo scopo nella vita è raggiungere il prossimo piatto di carne, le interessa quasi di più di essere allenata da te!
  • Veronica, Capomastro della Gilda della magia arrugginita: un prodigio nel mondo della magia, Veronica esercita una certa autorità e si aspetta grandi risultati. Non farla arrabbiare, o potresti essere trasformato in un rospo!
  • Monomaria, nobildonna decaduta del casato di Yudaria: una vere e propria madamigella e un’aristocratica diligente che prende molto sul serio i suoi allenamenti. A grande stima di te, ma porta anche un grave fardello sulle spalle…
  • Alpana, saggio del gran culto di Kamara: una principessa-drago amata da tutti che ha deciso di far fuoriuscire parole di fede dalla sua bocca, non fiamme. Desidera solo ed unicamente la pace: riuscirà ad ottenerla in simili tempi di guerra?

Fonte: Gematsu


Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente.

Lo trovate su Facebook e YouTube.

Autore: Luigi "Enpitsu" Riccio

Studente liceale amante delle arti canoniche tanto quanto del medium videoludico, ha deciso di unire assieme le due cose e dare la sua personalissima lettura al mondo dei videogiochi: non che ci si aspettasse diversamente da qualcuno che fa discorsi filosofici sulla trama di Drawn to Life 2. Quando non scrive, disegna, e quando non disegna è probabile che stia giocando a qualche RPG di bassa qualità per poi scriverci e/o disegnarci a riguardo, ovviamente. Lo trovate su Facebook e YouTube.