23 Gennaio 2020 • Notizia

Nintendo ha vinto la causa contro l’associazione consumatori tedesca per i preordini digitali

Se ricordate, diverso tempo fa vi avevamo portato la notizia che un’associazione di consumatori tedesca ha fatto causa a Nintendo of Europe: motivo del contenzioso era l’impossibilità di cancellare i preordini di giochi non ancora usciti su Nintendo eShop.

Se sapete il norvegese (infatti la storia è partita dalla Norvegia, si è spostata in Germania solo perché lì c’è la sede di Nintendo of Europe) qui c’è un articolo che spiega la storia. In ogni caso, lo spirito rosso dentro di me è triste nell’informarvi che Nintendo ha vinto la causa contro la VZBV (associazione tedesca dei consumatori), e il tribunale ha difeso il diritto di mantenere i preordini digitali irreversibili. Tutto merito di quella casellina che ci chiede di acconsentire alla perdita del diritto di recesso.

Quindi pensateci bene prima di preordinare un gioco non ancora uscito, e magari approfittate di quelli che hanno una demo gratuita. Da Altroconsumo è tutto, buona giornata.

Fonte: Nintendo Everything


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.