14 settembre 2018 • Notizia

Nintendo Switch Online: i salvataggi cloud si cancellano alla scadenza

Ecco un’altra informazione sul funzionamento di Nintendo Switch Online, ma stavolta non è proprio buonissima.

Un utente di ResetEra, leggendo le FAQ riguardanti l’Online sul sito Nintendo britannico ha notato questa affermazione:

D. Dopo che scadrà il mio abbonamento a Nintendo Switch Online, i mei salvataggi cloud e i dati di Nintendo Entertainment System – Nintendo Switch Online saranno cancellati?

R. I salvataggi conservati nel cloud non possono essere conservati oltre la durata dell’iscrizione a Nintendo Switch Online. Lo stesso vale per i giochi NES, che utilizzano a loro volta il salvataggio cloud. Ma se si salvano i dati NES sulla propria console, si potranno recuperare una volta acquistata un’altra iscrizione.

Va notato che l’affermazione non compare sulla controparte italiana di quella pagina, ma è probabile che la situazione non cambi.

Insomma, un passo avanti e tre indietro eh? Per confrontare, PlayStation Plus mantiene i salvataggi cloud per 6 mesi dopo la scadenza dell’iscrizione, e Xbox One offre salvataggi cloud a chiunque, paganti o no.


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.