Nintendo Switch arriva in Cina: tutti i dettagli rilasciati da Tencent

3 min.
04.12.2019
Notizie


Come precedentemente annunciato nella giornata di ieri, nel corso delle prime ore della giornata odierna Tencent ha presentato al pubblico cinese i piani riguardanti la pubblicazione di Nintendo Switch sul territorio. Sin dal 2017 era già possibile per gli utenti acquistare console e giochi tramite il mercato grigio, ma adesso sarà possibile accedere ai canali ufficiali di vendita.

Ringraziamo l’analista di Niko Partners Daniel Ahmad per le informazioni.

La console ibrida verrà venduta al prezzo consigliato di 2,099 yuan cinesi (~267,87€) a partire dal 10 dicembre 2019, con un anno di garanzia dall’acquisto. Ad una prima occhiata sul sito ufficiale e a quanto mostrato alla conferenza sembra che verrà immessa alla vendita solo la variante Neon. All’interno della console sarà pre-installata una demo di New Super Mario Bros. U Deluxe. A differenza del modello venduto nel resto del mondo, la console godrà grazie a questa partnership del supporto ai server di Tencent al fine di avere un’esperienza online migliore e al sistema di pagamento digitale WeChat Pay.

Nel corso dell’evento è stato presente Shigeru Miyamoto tramite un video precedentemente registrato. Si è presentato al pubblico cinese e ha parlato della storia di Super Mario e dei tentativi di Nintendo di sbarcare in Cina, ringraziando Tencent per la grande opportunità. E a quanto pare ha parlato in una lingua diversa dalla sua, per una volta.

I singoli giochi costeranno 299 yuan (~38€). New Super Mario Bros. U Deluxe sarà il primo disponibile all’acquisto, mentre Mario Kart 8 Deluxe e Super Mario Odyssey sono già preordinabili. In un secondo momento verranno rilasciati Mario Tennis Aces, Super Mario Party, Kirby Star Allies, Yoshi’s Crafted World, Pokémon Let’s Go, Pikachu! e Pokémon Let’s Go, Eeevee! e The Legend of Zelda: Breath of the Wild. Al fine di garantire una maggiore comprensione dal pubblico, i giochi supporteranno il cinese semplificato.

Nintendo si occuperà della vendita del software tramite il Nintendo eShop, online saranno JD.com e Tmall a farlo, mentre Suning e altre catene di negozi fisici si occuperanno del resto.

Per l’occasione sono stati annunciati i porting di due produzioni locali: ICEY e Chinese Parents, ma molti altri sono in arrivo (ndr: comprendetemi, non so il cinese). Nintendo e Tencent sono al lavoro con diversi sviluppatori cinesi al fine di portare le loro produzioni indipendenti su Nintendo Switch. Le due compagnie sono anche al lavoro con diversi partner di terze parti (tra cui Next Studio della stessa Tencent) per localizzare e portare le loro produzioni su Nintendo Switch in Cina.

Le due aziende pianificano di avere almeno 10-20 giochi di alta qualità pronti al rilascio in Cina nel corso del 2020. Il tutto dipenderà dagli enti locali, i quali si occuperanno di valutare i singoli prodotti.

Ubisoft ha confermato il supporto per il territorio, mostrando quattro titoli in arrivo. Essi sono Mario + Rabbids: Kingdom Battle, Just Dance, Rayman Legends e il precedentemente annunciato Rabbids: Adventure Party. Ricordiamo che quest’ultimo è al momento un’esclusiva per la Cina.

Nessuna informazione è stata rilasciata invece riguardo Nintendo Switch Lite, il modello più compatto della console e limitato al gioco in mobilità. Con molta probabilità il suo arrivo potrebbe essere solo una questione di tempo. Esattamente come tutti i modelli internazionali la console sarà completamente region free ma, come fa notare Ahmad, i servizi online potrebbero essere limitati alla Cina.

Al lancio saranno inoltre disponibili all’acquisto diversi accessori, come la coppia di Joy-Con Neon, la coppia di Volanti Joy-Con, il Joy-Con Charging Grip e il Nintendo Switch Pro Controller. Anche gli amiibo saranno disponibili all’acquisto, a cominciare dai tre ispirati a Super Mario Odyssey.

I piani per il rilascio della console sembrano quindi essere ben delineati ormai. Sarà questa la volta buona per Nintendo di sbarcare nel territorio cinese? O si tratterà dell’ennesimo buco nell’acqua?

Fonti: Nintendo e Resetera

[amazon_link asins=’B07WKNQ8JT’ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c6ee8fd3-fd79-45bf-8b60-25e4b13aae96′]