In questi momenti di difficoltà per il Paese, la redazione di Nintendoomed si appella ai propri lettori. Anziché concludere l’articolo con il solito banner affiliato, vorremmo chiedervi un piccolo, grande gesto per aiutare chi in questo momento sta rischiando la vita per la nostra incolumità. Di seguito riporteremo le coordinate bancarie per effettuare una donazione al conto corrente dedicato della Protezione Civile. In caso, invece, preferiate donare agli ospedali, ci sentiamo di consigliarvi di consultare la seguente lista.

Banca Intesa Sanpaolo Spa
Filiale di Via del Corso, 226 – Roma
Intestato a Pres. Cons. Min. Dip. Prot. Civ.
IBAN: IT84Z0306905020100000066387
BIC: BCITITMM
12 Giugno 2018 • Notizia

Nintendo annuncia Super Smash Bros. Ultimate per Nintendo Switch

L’opera magna di Masahiro Sakurai è in arrivo questo dicembre

Nintendo ha alzato finalmente il sipario su Super Smash Bros. Ultimate, il prossimo, enorme, capitolo della serie in arrivo su Nintendo Switch. Prendendo come base il capitolo per Wii U, il team capitanato da Masahiro Sakurai si è posto come obiettivo quello di offrire ai giocatori l’esperienza definitiva della serie, e per questo motivo tutti i combattenti (anche Solid Snake!) e gli scenari apparsi nel corso di questi anni, a cominciare dal primo capitolo per Nintendo 64 fino all’ultimo per Nintendo Wii U e Nintendo 3DS, saranno presenti, in una veste completamente rivista.

Ma questo gioco non si limita soltanto a recuperare dal passato, ma a guardare anche al futuro. Ciascun personaggio ha ricevuto diverse modifiche, sia estetiche che al loro moveset, così come nuovi assistenti (Bomberman!) o scenari sono stati introdotti. E ovviamente, non potevano mancare le new entry. A grande richiesta troviamo gli Inkling di Splatoon, Daisy di Super Mario come personaggio eco (sì, ora si chiamano così i cloni) di Peach, e Ridley di Metroid. Esatto, proprio quel Ridley. Ma bando alle ciance, ed ecco l’estratto del comunicato stampa pubblicato da Nintendo.

Super Smash Bros. Ultimate sarà uno dei crossover più grandi mai realizzati da Nintendo, grazie alla presenza di tutti i personaggi dei vari capitoli della serie. Oltre al ritorno degli Ice Climbers e dell’Allenatore di Pokémon, questo gioco vedrà fare il loro debutto due nuovi lottatori: Ridley della serie Metroid e l’Inkling di Splatoon. Il gioco supporta una varietà di controller, tra cui quelli per Nintendo GameCube (nella versione originale o quella moderna), i Joy-Con e il Nintendo Switch Pro Controller. Con Nintendo Switch, gli utenti possono dare il via alle ostilità dove e quando vogliono grazie alle modalità portatile e da tavolo.

Super Smash Bros. Ultimate combina tanti livelli e nuovi strumenti con uno stile di gioco che permette a utenti di qualsiasi livello di abilità di unirsi al divertimento. Inoltre, il gioco sarà compatibile con tutti gli amiibo della serie di Super Smash Bros. e con tutte le statuette amiibo dei suoi personaggi che fanno parte di altre serie. Super Smash Bros. Ultimate sarà disponibile dal 7 dicembre, solo su Nintendo Switch. Al gioco stanno lavorando Nintendo, Sora, Ltd. e BANDAI NAMCO Studios, sotto la supervisione di Masahiro Sakurai.

[amazon_link asins=’B07BZV8R5R’ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’2f1b233f-6e65-11e8-bfc1-8b4b30cd5122′]

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).