Nintendo: ritardi di produzione previsti in Oriente a causa del coronavirus

1 min.
07.02.2020
Notizie


Se siete dei lettori affezionati di Nintendoomed e non prendete sul serio i nostri Scherzendo saprete già che il coronavirus è una nuova tipologia di malattia che sta mettendo in crisi tutto il settore sanitario mondiale. Medici di ogni parte del mondo si stanno prodigando a trovare una cura e, seppure i casi di decesso siano relativamente bassi rispetto al numero complessivo della popolazione, non è qualcosa da prendere alla leggera.

Oggi vi abbiamo parlato del rinvio di The Outer Worlds su Nintendo Switch, ma esso non sarà il solo: anche per quanto riguarda l’Oriente i fan Nintendo dovranno attendere un po’ più del previsto. L’epidemia ha causato dei rallentamenti alla produzione di Nintendo asiatica, in particolare Hong Kong, Taiwan, Giappone e Corea del Sud.

A causa della recente epidemia di coronavirus sono diventati inevitabili ritardi sulla produzione e spedizione delle console Nintendo Switch, dei Joy-Con e altri accessori. Allo stesso modo, anche il già poco disponibile Ring Fit Adventure subirà un ritardo.

Siamo veramente dispiaciuti nei confronti dei nostri consumatori per il problema. Continueremo a monitorare gli effetti dell’epidemia e lavorare al fine di portarvi i nostri prodotti il prima possibile. Vi ringraziamo per la comprensione.

Quanto accaduto non riguarda però l’Occidente. L’Europa, le Americhe e l’Australia non saranno colpite da questi ritardi.

Fonti: BloombergNintendo Co. LTD

[amazon_link asins=’B07V5JJ4ZD’ template=’NDProductLink’ store=’nintendoomed-21′ marketplace=’IT’ link_id=’c683a788-14f8-47c4-8e81-18ffac8d9d87′]