Nintendo ha rilasciato una traduzione del Q&A con gli investitori

6 min.
07.02.2021
Notizie


Lunedì Nintendo ha rilasciato il resoconto trimestrale e di conseguenza ha tenuto una riunione con i suoi investitori, in cui ha risposto anche ad alcune loro domande. Qui di seguito potete trovare una traduzione di questa riunione, dove si discute delle vendite della console, dei prospetti futuri (sia lato hardware, sia software) e delle possibilità di espandere l’utenza.

Domanda: Le vostre previsioni di guadagno per il quarto trimestre (da gennaio a marzo) sembrano piuttosto modeste, visto il progresso fatto durante il resto dell’anno. Qual è la vostra idea a riguardo? La vostra previsione per questo trimestre è dovuta al fatto che vi aspettate un’interruzione nella produzione dovuta alla mancanza di semiconduttori e altre componenti?

Risposta: Animal Crossing: New Horizons è uscito a marzo dello scorso anno ed è stato importante per le vendite sia di software sia di hardware. Di conseguenza, anche se le nostre previsioni per l’ultimo quarto sembrano inferiori a quelle dell’ultimo anno, il guadagno previsto è pari a quello di due anni fa. Le vendite di Nintendo Switch a gennaio suggeriscono che la domanda è ancora alta, quindi mentre continuiamo a far salire le vendite hardware pubblicizzando attivamente i titoli in arrivo a febbraio e marzo, vorremmo superare la previsione. Per l’attuale anno fiscale, l’acquisizione di semiconduttori ha un impatto minore sui guadagni, quindi questi numeri non sono una conseguenza della loro penuria.

Domanda: A pagina 14 del resoconto finanziario, quella con il grafico delle vendite digitali, c’è una significativa crescita nel terzo quarto per la parte identificata come “Download software, add-on content, Nintendo Switch Online, ecc…” Può dirci qualcosa in merito? E cosa può dirci per quanto riguarda il prossimo anno fiscale e oltre?

Risposta: L’incremento di quelle vendite non deriva da un’area specifica, ma piuttosto dalla crescita di tutte e tre, rispetto all’anno precedente. Riguardo i titoli solo digitali, le vendite erano particolarmente forti per i titoli indie nei mercati oltremare. Per quanto riguarda i contenuti add-on, la contribuzione principale viene dal secondo round del Pass di Espansione di Pokémon Spada e Pokémon Scudo e dal Fighter Pass Vol. 2 di Super Smash Bros. Ultimate. Le iscrizioni a Nintendo Switch Online sono aumentate in parte grazie all’aumento di membri in seguito alle maggiori vendite hardware. Guardando il prossimo anno fiscale e oltre, pensiamo che le vendite in questa categoria possano aumentare o scendere in base ai contenuti e ai tempi di rilascio, piuttosto che rimanere allo stesso livello. Detto ciò, la continua crescita delle vendite digitali non è limitata da questi fattori. I consumatori che hanno acquistato prodotti digitali e hanno provato la loro utilità, tendono a continuare questo tipo di acquisti, quindi vendiamo le vendite salire nel medio-lungo termine.

Domanda: Le vendite cumulative di Nintendo Switch hanno raggiunto circa gli 80 milioni e stanno per raggiungere i 100 milioni, record del Wii. Cosa pensa che sia necessario fare per far continuare questa crescita in futuro?

Risposta: Nintendo Switch è arrivato a metà del suo ciclo vitale e le vendite sono aumentate notevolmente nel quarto anno dal lancio, raggiungendo molti più utenti. Grazie al successo di Animal Crossing: New Horizons, molti consumatori si sono interessati a Nintendo Switch e questa è una delle principali ragioni per l’aumento di vendite dei sistemi. Puntiamo a mantenere questo impulso e a far crescere le vendite, allo scopo di superare il Wii. Stiamo considerando diversi modi per raggiungere questo traguardo, ma una delle considerazioni più importanti da fare è che ci sono moltissime persone che giocano su Nintendo Switch. Molti di quelli che l’hanno acquistato al lancio hanno già giocato a molti titoli, mentre altri sono stati spinti dal rilascio di titoli specifici di una serie, come Pokémon o Animal Crossing. Inoltre, ci sono consumatori che hanno comprato una console per la prima volta dopo molto tempo nel 2020 perché avevano più tempo da passare a casa o grazie alla nostalgia dovuta alla campagna dell’anniversario di Super Mario Bros.. Nintendo Switch sta per entrare nel suo quinto anno e noi dobbiamo continuare a produrre il prossimo titolo di interesse per questi diversi tipi di consumatori. La nostra ricerca ha mostrato che il 20% delle vendite di Nintendo Switch nelle regioni principali tra ottobre e dicembre è dovuta alla domanda di molteplici console nella stessa famiglia. Vogliamo continuare ad aumentare le vendite rispondendo a questo tipo di domanda.

Domanda: Ci sono cambiamenti nel modo in cui i software per Nintendo Switch vendono in base alla diversificazione dei consumatori? Guardando al bilancio, sembra che il rapporto di vendite per i titoli più vecchi sia aumentato rispetto alle nuove uscite e sembra che il modo in cui il software vende sia cambiato rispetto al lancio. Per favore, mi parli anche delle vostre iniziative per incoraggiare i nuovi acquirenti della console a continuare a comprare software.

Risposta: Rispetto all’anno tipico, le vendite di software quest’anno hanno incluso in buona parte titoli rilasciati negli anni passati, come si vede dalla lista di quali hanno venduto un milione di copie. Se guardiamo i dati da aprile a dicembre, possiamo notare che le vendite di titoli rilasciati negli anni precedenti ammonta all’80% del totale se includiamo Animal Crossing: New Horizons e 60% senza. In breve, i titoli rilasciati negli scorsi anni hanno contribuito in larga parte ai nostri guadagni, sia per quanto riguarda l’intero anno sia per il periodo natalizio. Inoltre, molti di quelli che hanno acquistato una console per giocare Animal Crossing: New Horizons hanno comprato anche altri giochi. Guardando i numeri globali, spesso hanno acquistato dei classici come Mario Kart 8 Deluxe, Super Smash Bros. Ultimate, The Legend of Zeld: Breath of the Wild e Super Mario Party. Inoltre, i titoli di Mario hanno venduto molto bene durante le vacanze grazie alla campagna per l’anniversario iniziata a settembre. In Giappone, i consumatori hanno anche scelto titoli quali Pikmin 3 Deluxe, Momotaro Dentetsu: Showa, Heisei, Reiwa Mo Teiban. D’altro canto, ci sono anche consumatori che continuano a giocare solo ad Animal Crossing: New Horizons, comunicando con gli amici e partecipando agli eventi nel gioco. In questo senso, cosa un consumatore giocherà dopo dipende molto da quando e perché ha comprato Nintendo Switch, quindi per il prossimo anno fiscale vogliamo incoraggiare più consumatori ad acquistare titoli già rilasciati, oltre a realizzare nuovi giochi.

Domanda: Le previsioni di vendita globali (ai distributori) di Nintendo Switch per il quarto trimestre sono di 2.4 milioni, ma basandoci su dati esterni, le vendite ai consumatori in Giappone a gennaio ammontano già a quantità importanti, quindi sembra che ci sia una certa differenza tra le due. Immagino che le vendite ai consumatori includano unità spedite nel 2020, quindi la differenza effettiva potrebbe essere minore. Ad ogni modo, visto che l’attuale andamento è molto forte, può dirci quello che pensa sulle differenze tra le vendite nelle varie regioni in questo trimestre? Inoltre, non sono stati rilasciati titoli importanti quest’anno, quindi quale sarà la lineup per il prossimo?

Risposta: Per quanto riguarda la previsione di vendite, siamo in una situazione diversa rispetto al lancio di Animal Crossing: New Horizons lo scorso anno, ma nonostante tutto, le vendite hanno continuato ad andare bene. Se la situazione continua così, non escludiamo che le vendite possano superare i nostri piani, quindi continueremo a sforzarci di vendere più hardware. Per quanto riguarda le singole regioni, i nostri piani rimangono in linea con quanto visto finora. La nostra lineup per il prossimo anno è un argomento che discuteremo a tempo debito. Abbiamo già annunciato Super Mario 3D World + Bowser’s Fury a febbraio, seguito da Monster Hunter Rise a marzo (venduto da Capcom Co., Ltd) e New Pokémon Snap ad aprile (in Giappone venduto da The Pokémon Company). Come al solito stiamo preparando per il prossimo anno una serie di giochi per i consumatori.

Domanda: Com’era la situazione di Nintendo Switch in Cina nel terzo trimestre rispetto agli anni passati? Questi cambiamenti quanto influenzano la vostra revisione per le vendite future? Vorrei anche sapere cosa ne pensate degli effetti sulla domanda del nuovo anno lunare.

Risposta: Come scritto nel resoconto, le vendite di Nintendo Switch in Cina sono incluse nella categoria “Other” e non separatamente. Tencent ha comunque confermato di aver spedito un milione di console nel mercato cinese da dicembre 2019 alla fine del 2020. Non discutiamo le nostre aspettative per la Cina, ma abbiamo visto un aumento costante nelle vendite man mano che più titoli diventavano disponibili. Tencent ha rivelato che molti consumatori hanno comprato la console con Ring Fit Adventure dal suo rilascio a settembre. Nintendo Switch è stata disponibile per poco più di un anno lì, quindi il volume di vendite non è molto grande se paragonato ad altre regioni. Nonostante ciò, notiamo che molti consumatori lì come altrove apprezzano la nostra unica combinazione di hardware e software, come mostrato da Ring Fit Adventure, e crediamo che le vendite stiano migliorando. Ci aspettiamo un aumento per fattori come il nuovo anno lunare, ma non in quantità che impattino le nostre previsioni. Pensiamo che ci voglia ancora tempo.

Domanda: Avete parlato di estendere la vita di Nintendo Switch e espandere ulteriormente la base installata e che l’utenza è già piuttosto diversificata. Dove pensate che ci sia spazio per crescere, per esempio, richieste per un secondo sistema, espansioni in altre regione o con qualcosa di simile a Nintendo Switch Lite, che ha appena superato il suo secondo periodo natalizio? Ho sentito che non avete piani per un nuovo hardware per ora, ma vorrei conoscere la vostra strategia per quanto riguarda la famiglia Nintendo Switch.

Risposta: Per quanto riguarda nuovi modelli di Nintendo Switch rilasceremo Nintendo Switch Edizione Speciale Mario (Rosso e Blu) assieme a Super Mario 3D World + Bowser’s Fury il 12 febbraio. Abbiamo anche in lavorazione un design speciale per Nintendo Switch Edizione Speciale Monster Hunter Rise in uscita a marzo. Con questi due modelli e le vendite dell’attuale anno fiscale, non abbiamo in mente di rilasciare un nuovo modello. Per quanto riguarda l’espansione della base installata, crediamo che con l’aumento degli utenti, salga anche la domanda per un secondo sistema nella famiglia di Nintendo Switch. Inoltre, i dati di vendita sotto “Other”, che include l’Asia, mostrano incrementi percentuali superiori a quelli di Giappone, Nord America ed Europa, quindi vorremmo lavorare in quei settori. Quando guardiamo le percentuali di domanda per Nintendo Switch, mentre abbiamo fatto grandi passi in certi paesi e regioni, altri hanno possibilità di crescita ancora maggiori. Guardando la popolazione, ad esempio, penso che ci sia ancora molto spazio per la domanda negli Stati Uniti e in Europa, più che in Giappone. Ci sono però anche molte persone che hanno un Nintendo Switch, quindi per far crescere l’utenza dobbiamo far capire la bellezza di Nintendo Switch a chi non ne ha comprato uno con le nostre vecchie iniziative. Dobbiamo continuare a creare opportunità che portino all’acquisto. Penso che queste iniziative saranno ancora molto importanti in futuro.

Fonte: NintendoEverything