21 agosto 2018 • Notizia

A sorpresa, Nintendo pubblica un nuovo Indie Highlights!

Nella giornata di ieri Nintendo ha caricato a sorpresa su YouTube la presentazione Indie Highlights, nuova veste dei precedenti Nintendo Direct dedicati agli annunci da parte degli sviluppatori indipendenti per Nintendo Switch.

Di seguito un riepilogo dei giochi mostrati:

Night Call: disponibile dall’inizio del 2019, sviluppato dai francesi di Monkey Moon e Black Muffin, è un poliziesco investigativo in cui indossiamo i panni del guidatore di un “Taxi Parisien”, che guida per le strade in tempo reale. Il titolo è attualmente in Early Access su Steam, quindi probabilmente dovremo aspettare un altro po’.

Monster Boy and the Cursed Kingdom: Si è rimostrato in video anche Monster Boy and the Cursed Kingdom, produzione di Game Atelier che si pone come seguito spirituale della serie action RPG Wonder Boy di SEGA. Non poteva inoltre mancare una canzone uscita da Italia 1 ad accompagnare il video. Appuntamento al 6 novembre 2018.

The Gardens Between: Sviluppato da Voxel Agents, dal 20 settembre disponibile su Switch, PS4 e Steam è un puzzle game in cui controlliamo il tempo per superare dei livelli alla Captain Toad nei panni dei due amici Arina e Frendt. The Gardens Between arriverà su Switch il 20 settembre. Tenetelo d’occhio.

Streets of Rogue: Un nome che fa ingannare, ma no, non è un seguito spirituale della famosa serie SEGA, quanto un nuovo roguelike ricco di stealth, casino su schermo e armi a volontà. Appuntamento previsto per questo inverno.

Bad North: Definito un roguelike “affascinante ma brutale”, in Bad North siamo un gruppo di isolani che difendono il loro arcipelago da vichinghi malintenzionati. Il gioco è disponibile su Switch ORA! Mentre gli utilizzatori di altre console, PC e smartphone dovranno aspettare un altro po’.

Segue una carrellata di titoli pubblicati dalla polacca 11 bit Studios.

Moonlighter: Già disponibile su Steam e e le altre console, e lì definito “un roguelike con elementi RPG” che ha come protagonista il negoziante sognatore Will. Graficamente è delizioso, e a livello di gameplay potrebbe stupire i giocatori Nintendo. Uscirà su Switch questo autunno.

This War of Mine: Questa è seria, perché il gioco è un gestionale basato sull’Assedio di Sarajevo, durato per ben 4 anni all’interno della guerra in Bosnia-Erzegovina negli anni ’90. Uscito su PC, PS4, Xbox One e smartphone già nel 2014, sarà disponibile su Switch a novembre.

Children of Morta: L’ultimo titolo del contingente 11-bit, Children of Morta è un fantasy roguelike in cui prendiamo le parti della famiglia Bergson, incaricata di proteggere dai demoni il monte Morta. Uscirà all’inizio del 2019.

Abbiamo inoltre capito una cosa da questi annunci: la prima è che la pixel art di 11-bit è fantastica, la seconda che hanno un debole per i roguelike, e non sono i soli.

Everspace: Stellar Edition: uscito nel 2017, si tratta ancora una volta di un roguelike, il quale prende come ispirazione la serie Star Fox. Indubbiamente uno dei giochi più promettenti mostrati nell’Indie Highlights e che non vediamo l’ora che arrivi. Appuntamento previsto nel corso di quest’anno.

Baba is You: un interessante gioco rompicapo-astratto in cui controlliamo una creaturina bianca che interagisce con il mondo spingendo blocchi. Sarà disponibile a partire da questo autunno.

Slay the Spire: un (indovinate?) roguelike, stavolta fuso con gli RPG a turni e i giochi di carte. Praticamente Paper Mario Color Splash ma indie (e bello). Funzionerà sia con i Joy-Con che con il touch screen e uscirà su Nintendo Switch nel 2019, mentre è già disponibile su PC e Mac.

Windjammers: Nel corso dell’Indie Highlights c’è stato anche spazio per un gioco che propriamente indie non è, trattasi del già annunciato Windjammers, pronto a tornare su Nintendo Switch il prossimo 23 ottobre. Insomma, se siete in astinenza da pong e mosse “radical” non manca ormai molto.

Ma ecco poi arrivare la sorpresa che nessuno si aspetta, in quanto DotEmu ha annunciato ufficialmente lo sviluppo di un seguito di Windjammers, in arrivo nel 2019. In quale razza di linea temporale siamo finiti?

Terraria: Il gioco che ha reso famoso Re-Logic nel 2011 è pronto a tornare su Nintendo Switch. Se Minecraft non vi è bastato per placare la vostra sete di esplorazioni sotterranee, tenetevi pronti, in quanto nel 2019 avrete pane per i vostri denti.

Prison Architect Nintendo Switch Edition: in questo gestionale della Introversion Software interpretiamo il direttore di un carcere che deve gestire i detenuti evitando rivolte. Il titolo è già disponibile su PS4, Xbox One, Xbox 360, PC e smartphone (in effetti, è in giro dal 2012). È presente anche una modalità storia e due espansioni uscite in precedenza. Tutto questo è disponibile da subito, mentre per l’Escape Mode, dove interpretiamo un detenuto che evade, uscirà più tardi quest’estate.

E ultimo ma non meno importante: Morphies Law. L’esclusiva Switch sparatutto a tema messicano sarà disponibile da QUESTA SERA alle 19! La caratteristica principale del gioco è che più si spara, più il nostro personaggio cresce di dimensione.
La presentazione si è conclusa con l’annuncio che tutti questi titoli saranno disponibili al pubblico durante il Gamescom, che inizierà domani a Colonia.


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.