19 Agosto 2019 • Notizia

Nintendo Indie World 19/08/2019 – Un pratico recap

Come annunciato (e parzialmente leakato), la presentazione Indie World è tra noi. Per chi non ha voglia di vedersi 20 e passa minuti di video, potete o guardare questo recap video, oppure leggere il nostro, fatto con tanto più amore. Ecco tutti i giochi che sono stati annunciati!

  • Risk of Rain 2 -Uno dei titoli leakati, è un roguelike multigiocatore, in arrivo  nell’estate 2019 (qualcuno gliel’ha detto che tra un mese l’estate finisce?);
  • Eastward – Action RPG di un piccolo studio shanghaiano, con una pixel art a dir poco notevole. Sarà disponibile nel 2020;
  • Freedom Finger – Le persone dall’intelletto superiore che guardano Rick & Morty saranno felici di questo sparatutto cartoon a scorrimento laterale in cui possiamo prendere possesso di quasi ogni astronave nemica. Uscirà in autunno 2019;
  • Röki – Grazie lezioni di tedesco che mi hanno insegnato che per scrivere la o con la dieresi basta Alt+148. Comunque, Röki è un gioco story-driven d’avventura, creato da due ex artisti di Guerrilla Games (Killzone, Horizon Zero Dawn ecc.), uscirà nell’inverno 2019, perfetto per una cioccolata calda;
  • Torchlight II – Disponibile sul PC già da molto tempo, è un RPG d’azione con multigiocatore peer-to-peer a tema fantasy, ovviamente roguelike. Uscirà il 3 settembre.
  • Skater XL – Simulatore di skateboard dallo stile grafico desolante, era uscito su PC a dicembre 2018, e arriverà su Switch nel corso del 2020;
  • Youropa – Bizzarro gioco dello studio danese frecle, già disponibile su Steam, in cui viaggiamo per un mondo (Youropa) sgretolato camminando sulle pareti in barba a ogni legge della fisica. Su Switch questo inverno;
  • SUPERHOT – Sparatutto sperimentale e molto molto meta, di grande successo nonostante il nome stupidissimo, è disponibile da oggi su Nintendo Switch;
  • Dungeon Defenders: Awakened – Esponente della serie di RPG d’azione/tower defense Dungeon Defenders, questo è stato finanziato con successo da una campagna Kickstarter. Sarà un’esclusiva temporanea per Nintendo Switch a partire da febbraio 2020;
  • The Touryst – Sviluppato dai tedeschi di Shin’en Multimedia, The Touryst è un’avventura in voxel art ispirata a The Legend of Zelda e Minecraft che uscirà il prossimo novembre;
  • Skellboy – Un RPG d’azione con personaggi 2D in un mondo 3D, in cui controlliamo uno scheletrino che può cambiare parti del corpo a piacimento. Praticamente Paper Mario meets MediEvil, meglio di così! Uscirà il 3 dicembre;
  • EarthNight – Titolo dal forte valore artistico (sono sicuro che i design degli umani sono così brutti per… scelta stilistica…) in cui una studentessa quattordicenne e un fotografo freelance corrono a perdifiato sul dorso dei draghi che popolano l’atmosfera terrestre. Disponibile entro il 2019;
  • Hotline Miami Collection – La raccolta dei due Hotline Miami pubblicati da Devolver Digital è disponibile da oggi;
  • Blasphemous – Un metroidvania in 2D della spagnola The Game Kitchen, già autori della serie di punta e clicca horror The Last Door. Blasphemous uscirà il 26 settembre;
  • Close to the Sun – Un horror in prima persona sviluppato dall’italianissima Storm in a Teacup e pubblicato dall’inglesissima Wired Productions (gli sarà piaciuto il nome dello sviluppatore). È già uscito su PC e arriverà su console entro quest’anno;
  • Cat Quest II – Il sequel di Cat Quest. Ci sono i gatti, devo dire altro? Uscirà questo autunno;
  • Spiritfarer – Un gioco con belle animazioni che parla di accettare la morte. Da quei canadesi che ci hanno portato Jotun. Sarà in questo mondo nella primavera 2020;
  • Trine 4: The Nightmare Prince – Un puzzle-platformer fantasy dello studio finlandese Frozenbyte, quarto capitolo della serie iniziata nel 2009. Sarà disponibile dall’8 ottobre 2019;
  • Creature in the Well – Lo studio californiano Flight School Studio ci porta questo hack ‘n’ slash ispirato ai flipper, in cui dobbiamo esplorare una caverna in cerca di un mostro leggendario. Uscirà su Switch come su Steam il 6 settembre;
  • One Finger Death Punch 2 – E con questo sono già troppi giochi con la parola “finger” nel titolo. Questo picchiaduro dello studio canadese Silver Dollar Games, seguito di One Finger Death Punch (2013), uscirà su Switch il 2 dicembre;
  • Best Friend Forever – Amici di Starcolt, dovevate pensarci prima di fare un titolo così generico. Giuro, se lo cerchi su Google vien fuori tutto tranne quello. Insomma, è un dating simulator con personaggi molto millennial e una grande enfasi sui nostri amici a quattro zampe. No, intendo i cani. Bah, contenti loro. Uscirà romanticamente il 14 febbraio 2020;
  • PHOGS! – L’esatto contrario il titolo di PHOGS!, che si può definire solo… unico. Nel gioco del team scozzese Bit Loom, controlliamo un cane a due teste di nome (cioè le teste si chiamano) Red e Blue, che devono avventurarsi in mondi stravaganti. Tipo Snake Pass ma divertente. Ci delizierà nei primi del 2020;
  • WHAT THE GOLF? – Ehi, piano, due giochi strambi con titolo in maiuscolo di seguito, vuoi farmi ammattire? Descritto come “il gioco di golf per chi odia il golf”, arriverà su Nintendo Switch questo inverno;
  • Kine – Un gioco di puzzle in 3D su tre marchingegni meccanici (Euler, Quat e Roo) con il sogno di diventare musicisti. Da un’idea della bostoniana Gwen Frey, uscirà entro quest’anno;
  • HYPERCHARGE: Unboxed – Sparatutto cooperativo in prima persona in cui impersoniamo dei soldatini giocattolo che scorrazzano per una casa enorme. Questo sogno bagnato dei soldatini di Toy Story è frutto del lavoro dello studio britannico Digital Cybercherries, ed uscirà entro quest’inverno;
  • Northgard – Dai francesi di Shiro Games arriva questo strategico in tempo reale dove un clan vichingo cerca di conquistare un continente selvaggio. Su Switch il 26 settembre;
  • SPARKLITE – Una sorta di Zelda 2D azione-avventura generato proceduralmente. Perché di roguelike ce n’erano giusto pochini.
  • Munchkin: Quacked Quest – Basato su quel gioco di carte che vedi a tutte le fiere del fumetto con duecento espansioni ma se hai uno straccio di vita sociale non ci hai mai giocato, questo party game arriverà entro l’autunno;
  • Ori and the Blind Forest – Dulcis in fundo, un esponente dell’ammore tra Nintendo e Xbox, già rumoreggiato da tempo, arriverà su Nintendo Switch il 27 settembre.

Già, pure a me non sembrava ne avessero annunciati così tanti, e invece. Eccovi di nuovo la presentazione completa e preparate il vostro conto PayPal alle spese più folli.


Studente twentysomething dell’Università di Padova, dopo un’infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch… e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l’aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo).
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Michele "Comemichiamo" Mosena

Studente twentysomething dell'Università di Padova, dopo un'infanzia a suon di PS1 e 2 si è redento passando a Wii, Wii U e Switch... e poi ri-redento prendendo anche una PS4, giusto per darsi l'aria da cosmopolita al di sopra delle console war. Passa il tempo fingendo di essere un membro produttivo della società ma in realtà gioca a videogiochi e occasionalmente scrive sugli stessi (bambini, non imitatelo). Lo trovate su Facebook e Twitter.