14 settembre 2018 • Notizia

Nintendo illustra nel dettaglio Nintendo Switch Online, annunciati dei controller NES wireless

E alla fine si è fatta un po’ di chiarezza al riguardo di Nintendo Switch Online, il nuovo servizio con iscrizione a pagamento che sarà necessario a cominciare dal 19 settembre per giocare online sulla maggior parte dei giochi per Nintendo Switch. Nel corso dell’ultimo Nintendo Direct la compagnia ha infatti pubblicato un trailer (con un doppiaggio agghiacciante) che illustra nel dettaglio le cinque funzioni del servizio. Anzi, diciamo quattro visto l’ultima è rimasta ancora vaga, ma andiamo con ordine.

1) Gioco online

Tutti gli iscritti al servizio avranno la possibilità di giocare online con i propri amici sulla maggior parte dei titoli disponibili sulla console. Fanno eccezioni giochi come Fortnite o Phantasy Star Online 2 in Giappone, i quali sono dei free-to-play. Non è stata diffusa ancora alcuna informazione riguardo la possibilità di un aggiornamento per i giochi già pubblicati da Nintendo per includere il supporto a dei server invece del classico sistema P2P.

2)  Nintendo Entertainment System – Nintendo Switch Online

Come promesso sin dall’annuncio, al lancio del servizio saranno presenti ben 20 giochi per NES, i quali avranno in aggiunta alle scorse riedizioni su Virtual Console e NES Mini la possibilità di giocare insieme ad un amico tramite la connessione internet. I giochi non sono stati modificati, lasciando il tutto limitato alle funzioni pensate originariamente per il secondo giocatore. Nel corso dell’evento Nintendo ha confermato che altri giochi si aggiungeranno al servizio nel corso del tempo.

Come se non bastasse, la compagnia ha anche annunciato l’arrivo di due controller wireless ispirati a quelli del NES da utilizzare su Nintendo Switch. E come se non bastasse, presenteranno due tasti dorsali e la possibilità di utilizzarli attaccati alla console. Sono pazzi.

A differenza dei normali Joy-Con, questi due controller saranno acquistabili solo da coloro che sono iscritti al servizio tramite il My Nintendo Store. Continuate a seguirci per ulteriori informazioni al riguardo!

3) Salvataggi cloud

Con Nintendo Switch Online arrivano anche i famigerati salvataggi cloud, anche se a discapito di quanto detto dal video non saranno disponibili per tutti i giochi. Sappiamo già che non tutti i giochi supporteranno il servizio, ma che sarà a discrezione del produttore. E voi, farete come Luigi?

4) Applicazione di Nintendo Switch Online

Cos’è che manca ad un bel servizio online per videogiochi? Una chat vocale, ovvio! E per questo motivo Nintendo ha già da un anno pronta l’applicazione Nintendo Switch Online per Android e iOS. Inutile dire che siano davvero convinti che si tratti della soluzione migliore. Andiamo oltre.

5) Offerte esclusive per i membri

Dulcis in fundo, Nintendo offrirà delle offerte esclusive per coloro che aderiranno al servizio. Oltre alla già annunciata coppia di controller per NES troviamo infatti un equipaggiamento speciale per Splatoon 2.

Possiamo aspettarci qualcosa di simile con Super Smash Bros. Ultimate?

Ed insomma, è tutto per quanto riguarda Nintendo Switch Online. Il servizio comincerà dal 19 settembre, e sempre da quella data sarà possibile iniziare un periodo di prova di 7 giorni e creare un pacchetto famiglia con cui risparmi-condividere l’abbonamento. Trovate qui la nostra guida al riguardo!


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).