Nintendo parla della sua filosofia per gli investimenti sulla tecnologia

1 min.
16.09.2020
Notizie


Nel corso del Corporate Management Policy Briefing di Nintendo per l’anno fiscale 2020/2021, c’è stata una parte in cui il presidente Shuntaro Furukawa ha parlato della filosofia di Nintendo per quanto riguarda gli investimenti tecnologici.

Ecco cosa è stato detto, come si può leggere sul documento ufficiale:

Investiamo le risorse interne molto attentamente, affinché le tecnologie che adottiamo si trasformino in una fonte di divertimento. Ci impegniamo a creare prodotti che i clienti non sapevano di volere prima del loro annuncio. Per fare questo, non possiamo semplicemente seguire quello che fanno le altre aziende, o inseguire le ultime mode tecnologiche. Per esempio, nessun’altra console domestica può essere portata in giro come Nintendo Switch. Quando abbiamo iniziato a sviluppare Switch, non era possibile farlo unendo semplicemente tecnologie esistenti.

Quando adottiamo una nuova tecnologia, ci assicuriamo di offrire anche nuovi contenuti per accompagnarla; e quando usiamo una tecnologia esistente, collaboriamo con altre aziende esperte in quella tecnologia. Da un punto di vista degli investimenti, è importante che seguiamo le tecnologie più adatte a divertire. Ad esempio, facciamo molta attenzione ai possibili negativi, come quando aggiungere troppe funzioni a un hardware o un servizio rende la configurazione complicata, impedisce un’esperienza positiva per l’utente, o alza eccessivamente il prezzo.

David Gibson, consulente che era presente alla riunione, ha aggiunto:

Prima guardavano alla tecnologia convenzionale che permetteva di costare poco e piacere agli utenti. Ma ora si fa tecnologia all’avanguardia, si guarda quanto è intuitivo per gli utenti, la durata della batteria è importante visto che le sessioni di gioco durano in media 5-6 ore.

Quindi, cosa possiamo aspettarci da parte di Nintendo nell’immediato futuro? Il nosto fiato è sospeso.