12 Giugno 2018 • Notizia

Nintendo commenta l’assenza di Metroid Prime 4 all’E3 2018

Un grande assente della conferenza E3 2018 di Nintendo è stato senza alcun dubbio Metroid Prime 4, annunciato con un semplice teaser trailer lo scorso anno, e sparito adesso dai riflettori. Intervistato da Game Informer, Bill Trinen di Nintendo of America si è espresso in merito, spiegando il perché del ritardo.

GI: C’è nulla che potete dire riguardo Metroid Prime 4? C’è una spiegazione sul perché non sia stato presente allo show quest’anno?

Bill Trinen: È ancora in sviluppo.

Bihldorff: Yeah, ma non lo stiamo mostrando all’E3 di quest’anno.

Bill Trinen: Penso che il fatto sia, come le persone avranno ormai ben capito, che siamo soliti presentare i giochi quando pensiamo che siano pronti per venire mostrati. E quando penseremo di essere pronti a mostrare Metroid Prime, solo allora mostreremo Metroid Prime.

GI: Più di un logo?

Bill Trinen (ridendo): Lo scorso anno si trattava del primo E3 per Nintendo Switch, di conseguenza ci siamo un po’ allontanati dal nostro approccio usuale con la fiera, il quale è mostrare prodotti che verranno rilasciati nel breve termine. Lo scorso anno, visto che era il primo per l’hardware, abbiamo guardato ad alcune cose un po’ più lontane. Quest’anno, come potete chiaramente vedere, siamo tornati a focalizzarci sulle uscite nel breve termine. Avremo molto da condividere su Metroid Prime 4 quando penseremo di avere qualcosa che possa stupire le persone.

Fonte: Game Informer


Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l’addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l’internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest’ultimo non lo usa mai).

Autore: Filippo "Flippoh" Corso

Videogiocatore incallito, a volte si scorda di essere il capo di Nintendoomed, nonché l'addetto alle pubbliche relazioni del sito. Quando non ha nulla da fare si occupa di progetti pazzi o di recuperare giochi e console vecchie, le quali ovviamente non toccherà mai. Per due volte ha trollato l'internet, ma queste sono altre storie che non andranno mai raccontate. Lo trovate anche su Facebook e Twitter (anche se quest'ultimo non lo usa mai).