21 Dicembre 2016 • Notizia

Nintendo fa cancellare la hack ROM Pokémon Prism

Sicuramente molti si ricorderanno di come ai Game Awards 2016 Nintendo fece rimuovere dalla nomination per il miglior fan game dell’anno AM2R e Pokémon Uranium, i quali facevano uso di IP dell’azienda giapponese. Tuttavia, la crociata contro i fan game e internet in generale non era iniziata né finita lì, perché Nintendo ha continuato nel frattempo a mandare i suoi avvocati in azione per far rimuovere ogni contenuto simile da internet. Anche il creatore di un’altra hack rom di Pokémon ha ricevuto un simile avvertimento: si tratta di Pokémon Prism, hack rom di Pokémon Oro in lavorazione da quasi 8 anni e a un paio di giorni dalla data di rilascio prevista. Adesso sulla pagina Facebook ufficiale di Pokémon Prism (e di altre precedenti rom hack) c’è un post che spiega brevemente la situazione, linkando il pdf dell’avviso legale. Non è bello vedere questo comportamento da parte di Nintendo nei confronti dei suoi fan e del loro duro lavoro, quando altre compagnie non avrebbero agito nello stesso modo. Di seguito il trailer di Pokémon Prism, che mai uscirà.

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all’arena dei mostri per ottenere la spada Falcon.
Lo trovate su Facebook e Twitter.

Autore: Dario "Spiky" Vetrano

Studente fuorisede e (sedicente) appassionato di RPG, in particolare Dragon Quest e Fire Emblem. Passa più tempo a cercare di recuperare vecchi giochi che a provarne di nuovi. Quando non scrive articoli, probabilmente sta perdendo tempo all'arena dei mostri per ottenere la spada Falcon. Lo trovate su Facebook e Twitter.